Greentech

Il cartello pubblicitario che produce acqua da bere…

Accade a Lima, in Peru. Nella capitale sudamericana piove pochissimo, cadono meno di 3cm di acqua l’anno ma l’umidità è molto elevata, quasi il 98%; questo genera un continuo fabbisogno insoddisfatto di acqua per la popolazione, che spesso si trova costretta ad attingere da bacini di acqua non potabile.

Il cartello pubblicitario che produce acqua da bere…

Nonostante l’assenza di acqua piovana, il clima di Lima è particolarmente umido. Come sfruttare questa caratteristica a proprio favore? In un modo decisamente bizzarro, ossia creando un cartellone pubblicitario in grado di fornire acqua potabile!

LEGGI ANCHE: Riciclo dei rifiuti per produrre… acqua!

Il progetto è stato realizzato tramite una collaborazione tra l’Università di Ingegneria e Tecnologia del Perù (per gli aspetti tecnologici) e dell’agenzia di advertising Mayo DraftFCB (per la parte creativa).

Il cartellone, che all’apparenza sembra solo pubblicizzare i corsi dell’Università, in realtà ‘imprigiona’ e raccoglie umidità per poi trasformarla in acqua, filtrarla e metterla a disposizione dei cittadini. Il processo di trasformazione avviene grazie a 5 macchine poste all’interno del cartellone, in aggiunta a filtri al carbone che purificano l’acqua e ad un condensatore.

SCOPRI QUESTO: Come depurare l’acqua del rubinetto: depuratore acqua domestico

L’acqua che ne deriva, viene raccolta in 5 cassoni posti sopra al pannello, dotati di tubature che la rendono disponibile “a terra” ai cittadini, che vengono a raccoglierla con le taniche.

La struttura è in grado di produrre quasi 100 litri di acqua al giorno nel periodo estivo e da quando è stata installata, da circa 3 mesi, ha già prodotto e restituito ai cittadini 9.450 litri di acqua da bere.

ANCHE QUESTA E’ UN’IDEA INSOLITA: Pubblicità come land per l’agenzia inglese Curb

Guarda anche il video del cartellone pubblicitario che produce acqua a partire dall’umidità dell’aria:

Claudia Raganà

Classe 1977, romana di nascita, cittadina del mondo di adozione. Una laurea in Economia e un master in mobilità sostenibile in tasca, la aiutano ad approfondire un tema per lei sempre caro, la sostenibilità dello sviluppo economico e la green economy. Ha un'innata passione per la scrittura fin da quando è bambina ed è così che, coniugando le due cose, nel 2012 entra nel mondo di tuttogreen.it. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, leggere, stare a contatto con la natura, praticare yoga e sognare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close