Notizie

Il pinguino baby boomer!

Buone notizie per il pinguino imperatore, una delle specie di uccelli dell’Antartide più minacciata dai cambiamenti climatici degli ultimi decenni. Stando alle stime diffuse da un team internazionale di scienziati, infatti, la popolazione di questa razza sarebbe più che raddoppiata arrivando a ben 595.000 esemplari lungo la costa antartica.

Il pinguino baby boomer!

Il minuzioso censimento –  effettuato tramite le mappature satellitari in altissima definizione e la tecnica del pan-sharpening (si incrociano immagini ad alta risoluzione multicromatiche  con immagini multispettro per arrivare a creare una foto ad alta risoluzione a colori reali) – ha lasciato piacevolmente sorpresi i ricercatori che hanno constatato un vero boom di pinguini rispetto alle stime precedenti (270-350.000 unità).

Ogni colonia è stata analizzata e accuratamente censita sulla base di un’osservazione durata 2  mesi, proprio nel corso della stagione riproduttiva, attraverso le foto scattate dallo spazio che hanno rivelato la presenza di ben 44 nuove colonie sulle coste osservate. Pochi dubbi sull’esattezza della tecnica utilizzata: il margine di errore, infatti, si aggira intorno al 10% , molto meno delle stime tradizionali.

Un ulteriore esempio dei progressi incredibili che la tecnologia ha fatto nel corso degli ultimi anni, destinato a semplificare il lavoro degli scienziati e a fornire informazioni sempre più precise sulla vita degli animali anche in ambienti estremi e difficilmente raggiungibili. E speriamo che l’inaspettato “baby boom” dei pinguini sia di buon auspicio per tutte le altre specie animali che vivono in Antartide.

Leggi anche:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close