Notizie

Nuovo incidente nucleare! Ora succede in Francia!

Nella mattinata del 12 settembre 2011 si è verificato un incidente nel sito di stoccaggio di Marcoule, nel Dipartimento del Gard, Francia del Sud, a poco meno di 250 km da Torino e Genova.

Nuovo incidente nucleare! Ora succede in Francia!

Areva, che gestisce per conto del CEA (Commissariat à l’Energie Atomique) l’impianto, non ha rilasciato molti particolari sul fatto ma si è saputo solo che ci sono stati feriti ed un morto tra gli addetti. Si escludono comunque fughe di materiale radioattivo. Nulla più.

La centrale nucleare di Marcoule è diventata famosa negli anni sessanta perché è stata protagonista delle prime applicazioni militari e civili del plutonio. Nata nel 1956, è oggi in fase di smantellamento perché divenuta obsoleta ma rimane in attività il centro di trattamento termico e stoccaggio delle scorie, dove è avvenuta l’esplosione.

A Marcoule si conducevano gli esperimenti sulle bombe atomiche e anche se oggi l’incidente non sembra molto grave, perché i reattori – tra cui il famoso Phénix che è uno dei primi a neutroni rapidi –  non sono più in funzione, resta comunque una discreta attività sul materiale debolmente radioattivo.

Fin qui la fredda cronaca. Come al solito è parzialmente occultata la verità da parte delle autorità competenti.

Tuttavia, a tutti rimane impressa la vicinanza di questo impianto, che sorge sul Rodano, in una bella zona a vocazione turistica ricca di vigneti e antiche città romane, all’Italia e alla Svizzera. E rimane impressa anche la facilità con cui questi impianti si danneggino e accadano incidenti, rendendoli comunque pericolosi anche se sono ormai nella fase finale della loro vita.

La Francia, dopo lo stop della Germania al nucleare, rimane una degli ultimi paesi europei a credere a questa fonte energetica, nonostante nella popolazione transalpina prendano sempre più piede i dubbi sulla sicurezza di questa tecnologia.

Basterà questo incidente a creare una coscienza anti-nuclearista vera e propria in un uno degli ultimi baluardi del nucleare in Europa e nel mondo?

 

Rossella

Fondatrice e responsabile editoriale, è da sempre interessata al tema della sostenibilità ed in particolare ai temi di casa e giardino. Dopo la nascita la maternità ha sentito l’esigenza di un sito come tuttogreen.it per dare delle risposte alla domanda “Che mondo stiamo lasciando ai nostri figli?”. Ha quindi deciso di trasformare tuttogreen.it in un impegno più serio e dopo poco, presa dall’entusiasmo ho creato anche il fratellino francese, www.toutvert.fr e un magazine di stile e design internazionale, non solo eco-sostenbile: designandmore.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close