Notizie

Incredibile trasformazione! Parte in India il primo McDonald’s totalmente vegetariano

Già in Olanda s i ra lanciata all’inseguimento di McDonald’s una catena di fast food vegetariani, i Vegetarian Butcher (leggi nel post: McDonald’s stai attento! in Olanda impazza Vegetarian Butcher), a Manhattan e a Parigi c’è Maoz, che vende polpette di ceci e insalate pronte (leggi nel post: Maoz: la catena di fast food vegetariani con il falafel al posto dell’hamburger) e ora ci si mette pure l’India!

Incredibile trasformazione! Parte in India il primo McDonald’s totalmente vegetariano

SCOPRI ANCHE: Anche la Spagna si converte al fast food per vegetariani

Eh si, perché l’onnipresente gigante americano del fast food, pur di sfondare nel popoloso mercato del sub-continente (con i suoi potenziali 1,2 miliardi di clienti), aprirà il suo primo punto vendita vegetariano il prossimo anno. Oggi infatti la popolazione indiana è per il 42% vegetariana. E in più, come noto, qui si considerano le vacche come sacre, mentre la comunità musulmana non mangia carne di maiale.

La prima sede sarà accanto a un sito turistico molto affollato: il Tempio d’Oro di Amritsar, nel nord dell’India. La società prevede inoltre di aprire un’atra filiale ‘veg’ in prossimità del Devi Vaishno, una grotta-santuario nel Kashmir che è luogo di pellegrinaggio per migliaia di indù.

Due saranno i panini ‘rivoluzionari’: il McAloo Tikki, fatto con una patata fritta piccante, ed il McMaharaja, che  sostituisce il famoso hamburger di manzo con il pollo.

Non è la prima volta che McDonald’s si adegua ai gusti di un paese. In Francia offre McBaguettes e croissant, mentre in Cina i clienti possono trovare tazze di mais fresco e coppe di fagioli rossi.

Dunque, la conquista dell’India è appena cominciata. Del resto, la tanto amata – ma spesso anche molto criticata – catena di ristoranti americana ha in India solo 271 filiali.

Tra una preghiera e l’altra, spera che agli induisti venga il languorino…

Leggi anche:

Luca Scialò

Nato a Napoli nel 1981 e laureato in Sociologia con indirizzo Mass Media e Comunicazione, scrive per TuttoGreen da maggio 2011. Collabora anche per altri portali, come articolista, ghost writer e come copywriter. Ha pubblicato alcuni libri per case editrici online e, per non farsi mancare niente, ha anche un suo blog: Le voci di dentro. Oltre alla scrittura e al cinema, altre sue grandi passioni sono viaggiare, il buon cibo e l’Inter. Quest’ultima, per la città in cui vive, gli ha comportato non pochi problemi. Ma è una "croce" che porta con orgoglio e piacere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close