Categories: Notizie

L’elettrico parla tedesco: nel 2014 scende in strada la Golf a batterie

Dopo il clamore mediatico generato dal lancio di Up! nei principali saloni dell’auto, ordinabile in tutte le alimentazioni momentaneamente disponibili, Volkswagen ha deciso di elettrificare il suo modello più conosciuto e di successo, soprattutto nel mercato italiano: la Golf.

La casa tedesca è già da tempo impegnata sul campo della mobilità sostenibile e delle motorizzazioni a basse emissioni CO2 e consumi ridotti, attraverso la bluemotion technology e si sta affacciando al mondo dell’elettrico e dell’ibrido.

La versione elettrica della Golf dovrebbe arrivare sul mercato tra la fine del 2013 e i primi mesi del 2014, dopo il lancio della Nuova Golf 7. Sulle caratteristiche tecniche del mezzo, così come sul nome, nessuna comunicazione ufficiale. L’esperimento fatto da Volkswagen con il concept Golf Blue e-motion, lascia immaginare che le prestazioni saranno analoghe o migliorative, anche in considerazione del posizionamento di mercato e dell’immagine che Golf vuole mantenere. Ricordiamo che presentava un motore di 115 cv, una coppia massima di 270Nm, una velocità teorica massima di circa 140km/h ed un’autonomia di carica pari circa a 150 km.

Nel 2011 le case francesi e asiatiche hanno fatto da apripista sul mercato delle auto elettriche, proponendo modelli progettati e prodotti per essere “a batteria”. La strategia del marchio di Wolfsburg è diversa: si proponedi rendere disponibili diverse versioni di uno stesso modello (previsto anche il lancio di una versione ibrida della Golf), posizionando la scelta dell’alimentazione come un optional e dando quindi al cliente un ventaglio più ampio, che gli consenta di non rinunciare ad un modello – come la Golf – di forte appeal.

Finalmente anche la Volkswagen ha capito che questi modelli più eco-sostenibili non devono rimanere nel campo dei prototipi ingegneristici ma diventare auto comuni, con un motore pulito!

Altri articoli sulle auto elettriche e ibride di ultima generazione:

Outbrain
Share
Published by
Claudia Raganà

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.