L’energia solare creerà 200.000 posti di lavoro in USA nei prossimi due anni

di Manlio del 16 Settembre 2010

Se in Europa si prevede che le energie rinnovabili costituiscano il motore dello sviluppo economico e della ripresa occupazionale (vedasi a questo proposito per esempio il contributo del solo eolico nei prossimi 10 anni), negli Stati Uniti non sono da meno e, complice il pacchetto di stimoli dell’amministrazione Obama ai progetti green, si prevede che nel prossimo biennio l’energia solare creerà 200.000 nuovi posti di lavoro.

L’energia solare creerà 200.000 posti di lavoro in USA nei prossimi due anni

La stima viene da SEIA, la Solar Energy Industries Association, che ha analizzato l’impatto dei tax credit all’industria manufatturiera nel solare e l’estensione dei Treasury Grant Program, giungendo alla conclusione che l’impatto sull’occupazione, in un momento in cui in America la disoccupazione è al livello di guardia del 10%, sarà tutt’altro che trascurabile, ben 200.000 nuovi occupati.

Maggiori beneficiari lo Stato della California, la vera mecca del solare a stelle e strisce, con 60.000 nuovi posti di lavoro, seguito dal  Michigan, con 24.000 nuovi occupati.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment