La Germania investe sulla rotaia fino al 2030, in attesa che le auto elettriche costino meno!

di Luca Scialò del 4 Novembre 2011

Stando a uno studio britannico commissionato dalla Low Carbon Vehicle Partnership (Lcvp), i costi legati all’acquisto e alla manutenzione di un’auto elettrica si prospettano molto più elevati rispetto a quelli per un’auto a diesel o a benzina. Arrivando a costi perfino doppi rispetto a queste ultime. Una disparità che pare si protrarrà almeno fino al 2030.

La Germania investe sulla rotaia fino al 2030, in attesa che le auto elettriche costino meno!

A fronte di ciò, è allora preferibile investire su un mezzo di trasporto tradizionale, ossia il treno, facendo sì che esso funzioni sempre più con energia pulita. Ne è un esempio la Germania, dove la compagnia ferroviaria nazionale Deutsche Bahn ha annunciato che nei prossimi 3 anni muoverà le sue macchine utilizzando il 28% di energia pulita rispetto all’attuale 19,8%. Per arrivare nel 2050 ad un approvvigionamento elusivamente basato sulle energie rinnovabili.

In realtà nella Repubblica Federale ci sono già delle tratte ferroviarie completamente alimentate con energia rinnovabile, come ad esempio la linea locale di Amburgo. Ma è l’anno 2014 il termine entro il quale si prevede che anche un terzo dei treni a lunga distanza sarà mosso solamente da energia verde.

A tal fine, fondamentali sono alcune partnership intraprese da DB, come quella con la Rwe, compagnia elettrica con sede ad Essen. Le due hanno firmato un contratto da 1.3 miliardi di euro per la fornitura, nei prossimi 15 anni, di ben 900 milioni di chilowattora all’anno tutti prodotti da fonti idroelettriche. Ma anche con energia “auto-prodotta”, visto che si stanno installando impianti fotovoltaici sui tetti di quasi seimila stazioni ferroviarie tedesche.

Dunque, in attesa che le auto elettriche diventino accessibili alla massa, è giusto rendere quanto meno inquinanti possibili i mezzi di trasporto pubblico. Un settore che, bisogna dirlo, sta facendo un po’ in tutti i Paesi occidentali grandi passi in avanti in questo senso.

Articoli correlati:
La Germania ha un piano: usare il 100% da energie rinnovabili per i suoi treni entro il 2050
La Germania e l’auto elettrica: è vero amore!
Germania: in arrivo la prima autostrada per le biciclette
Vacanze in Germania: alla scoperta dei quartieri e dei paesi a basso impatto ambientale
Il nucleare uccide gli embrioni femminili: studio shock pubblicato in Germania

Dal Forum di TuttoGreen:
La Germania ufficialmente chiude il nucleare entro il 2022

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment