La lattina della Coca Cola diventa bianca per salvare gli orsi polari

di Salvo del 28 Ottobre 2011

Vi segnaliamo la campagna di sensibilizzazione per salvare gli Orsi Polari lanciata da Coca Cola e dal WWF che farà si che dal 1 Novembre 2011 sino a Febbraio 2012 la Coca Cola si farà bianca, nel senso che più di 1 miliardo e quattrocento milioni di lattine di Coca Cola diventeranno di colore bianco.

La lattina della Coca Cola diventa bianca per salvare gli orsi polari

Coca Cola investirà direttamente oltre due milioni di euro a favore di associazioni non profit ed Università che lavorano per tutelare e preservare l’ambiente artico dove vivono gli orsi polari e che sono a corto di finanziamenti dai governi per continuare la loro attività.

Sarà anche possibile donare anche online direttamente sul sito Artic Home: http://arctichome.com/. Orso Polare e Coca Cola

Va ricordato che l’orso polare è uno dei simboli della comunicazione della Coca Cola sin dal lontano 1922.

Che ne pensate dell’iniziativa? come per il muro verticale di cui vi parlammo in questo post
Filippine: Coca Cola e WWF lanciano cartellone pubblicitario veramente TuttoGreen
di certo è un’ottima operazione di Marketing ma siamo comunque convinti che iniziative simili servano per aumentare la sensibilità ed il livello di consapevolezza della popolazione media: chi è già sensibile a questi temi non avrà grande stimolo ma il mondo è complesso e variegato e non dobbiamo fare l’errore di pensare che tutti abbiano la nostra stessa sensibilità, molti ignorano del tutto i problemi ambientali….

Nell’ambito della Campagna a favore degli orsi polari CocaCola finanzierà anche  un docufilm sulla vita degli orsiTo The Arctic 3D” che verrà presentato nel 2012 e da cui è derivato anche, il nuovo spot pubblicitario della Coca Cola, dobbiamo dire davvero con immagini davvero splendide dell’orso polare, eccolo

Per maggiori dettagli: http://www.thecoca-colacompany.com/dynamic/press_center/2011/10/iconic-coca-cola-red-cans-turn-arctic-white.html

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment