La salita è l’incubo del ciclista: con lo ‘skilift’ per bici è tutto risolto!

di Martina Pugno del 4 aprile 2014

La mobilità sostenibile incontra molte barriere architettoniche ed ostacoli culturali, ma anche impedimenti naturali: è il caso dei territori montuosi o collinari, che possono costituire una stimolante sfida per gli sportivi, ma anche un disincentivo per i più pigri o un vero e proprio limite per le persone con difficoltà fisiche o per gli anziani. Perché lo sappiamo, la salita è l’incubo del ciclista!

Quando le città sono realizzate in zone collinari, le piste ciclabili non bastano a favorire l’utilizzo della due ruote non motorizzata: in una città norvegese, Trondheim, hanno però studiato una possibile soluzione al problema, adatta a tutte  le realtà montuose e collinari.

LEGGI ANCHE:  La bici di legno da assemblare come un modellino

La città ha installato nel 1993, e rimesso a nuovo nel 2013, uno speciale skilift riservato ai ciclisti, denominato ‘trampe cyclocable’: la struttura è lunga 130 metri e posizionata su una strada con pendenza di 18°, ma i costruttori assicurano di poter arrivare a 500 metri di lunghezza. Accolta inizialmente in modo tiepido, l’idea dello skilift ha poi convinto tutti: ben il 41% della popolazione della cittadina norvegese afferma che, grazie alla rampa speciale, utilizza la bicicletta per gli spostamenti urbani molto più di prima.

trampe

Lo skilift urbano per bici di Trondheim

Il funzionamento della rampa è molto semplice e molto simile a quello di uno skilift: una volta posizionato il piede sul pedale d’appoggio e spostato il peso sulla stessa gamba, si verrà spinti delicatamente lungo la salita, con una velocità in aumento graduale, in modo tale da non creare incidenti. Una volta tolto il piede, il pedale rientra in modo automatico al di sotto della guida, senza più costituire ostacolo.

SCOPRI: La bici perfetta per i picnic

Per quanto riguarda l’efficacia e la sicurezza, la rampa norvegese parla da sé: nei dieci anni di funzionamento, non si sono mai verificati incidenti. La Trampe Cyclocable costituisce una soluzione che potrebbe esportata in molte località nelle quali la viabilità sostenibile deve fare i conti con forti pendenze ed ostacoli naturali.

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment