Viaggi e vacanze

L’aereo che va ad olio… da cucina

Pensavate che, una volta utilizzato, l’olio della vostra frittura fosse inutile? E se qualcuno vi dicesse che potrebbe essere un’ottima base per biocarburanti? Ebbene sì, l’olio di scarto della cucina è stato impiegato per la prima volta in un’impresa che ha senza dubbio del sensazionale: far volare un aeroplano.

L’aereo che va ad olio… da cucina

Succede in Australia e la compagnia protagonista del mirabolante esperimento è la Qantas, che ha fatto volare uno degli aerei della propria flotta da Sidney ad Adelaide con una miscela composta da metà carburante tradizionale, il kerosene, e metà olio da cucina raffinato.

A finanziare l’impresa è stato il governo australiano con un cospicuo contributo di 500.000 dollari. Soldi ben spesi, a quanto pare, visto che l’innovativo biocarburante potrebbe rappresentare una svolta in chiave ambientale. L’inquinamento prodotto durante il volo, infatti, è risultato nettamente inferiore alla norma, con un abbassamento delle emissioni di diossido di carbonio del 60%.

È proprio il caso di dirlo: quando c’è di mezzo la tecnologia (e la buona volontà) nulla, ma proprio nulla, finisce nel pattume!

Leggi anche:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Un commento

  1. Pingback: L’aereo che va ad olio… da cucina | Informare per Resistere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close