Design

Salt & Ethic: il marketplace etico per giovani designer e creativi

Un punto di incontro per giovani designer e creativi eco-responsabili. Un laboratorio di idee e progetti innovatici a sostegno dell’ambiente, nato dalla convinzione che design e stile possano rappresentare due volani del consumo responsabile e sostenibile nell’epoca moderna.

Salt & Ethic: il marketplace etico per giovani designer e creativi

FOTO: scoprite alcuni degli oggetti di ecodesign in vendita su Salt+Ethic

Questo è Salt & Ethic, un nuovo modo di fare marketplace (una piazza del mercatovirtuale), puntando su di un’ampia selezione di prodotti caratterizzati per originalità, stile ma sempre ad elevata eticità. L’idea è di proporre oggetti belli ma che promuovano un modello di shopping responsabile, e sensibile alle tematiche ambientali.

Sul sito Salt & Ethic, infatti, sono 20 i marchi e i designer internazionali presenti con le loro creazioni, paladini di una visione del consumo in cui etica, originalità e gusto estetico possono conciliarsi con successo.

Su questa piattaforma virtuale è facile imbattersi in oggetti dal gusto chic e metropolitano, come la mitica Vespa riconvertita a sedia da ufficio, passando per le scarpe da ginnastica biodegradabili che fioriscono una volta interrate fino ad arrivare ai vestiti organici o riciclati. Oltre duecento prodotti innovativi che vanno a coprire tutte le categorie merceologiche: moda uomo – donna, calzature, arredamento e complementi, accessori, decorazioni e illuminazione.

FOTO: scoprite alcuni degli oggetti di ecodesign in vendita su Salt+Ethic

L’obiettivo che ha ispirato il progetto è quello di costituire un vero punto di incontro per consumatori e creativi di ogni nazionalità, nonché luogo di riferimento per l’e-commerce eco-responsabile. Gli avventori di Salt&Ethic non sono semplici clienti, ma consum-attori che per ogni acquisto ricevono un bonus del 4% del valore della transazione, spendibile sullo stesso sito o devolvibile a favore di uno dei progetti proposti dalle tre charity internazionali (Oxfam, Medicos sin Fronteras e Funciona) che collaborano con il sito web all’iniziativa Salt 4 Hope.

Una bella opportunità, dunque, per i giovani designer desiderosi di mostrare al mondo le proprie creazioni e soprattutto per i consumatori che hanno a cuore la salute dell’ambiente.

Se ti è piaciuto Salt & Ethic, allora ti inetresseranno anche questi articoli:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close