Notizie

Life +: il programma di finanziamento della UE per progetti green

Vogliamo approfondire con voi Life +, il programma di finanziamento della UE per progetti green, ci riferiamo al nuovo bando Life + 2012, il fondo di sostegno ai progetti ambientali istituito dalla Commissione europea.

Life +: il programma di finanziamento della UE per progetti green

Possono prendervi parte enti  pubblici  o  privati,  soggetti  e  istituzioni degli  Stati membri  dellíUnione  europea.   Sul piatto ci sono 277 milioni di euro, da indirizzare alla messa in pratica, l’aggiornamento e lo sviluppo di politiche e legislazioni di stampo ambientale in tutto il continente.

Life è un’iniziativa esistente dal 1992, e in grado sinora di sostenere  oltre 3000 iniziative (530 in Italia) a salvaguardia dellíambiente, per investimenti complessivi superiori ai 2 miliardi di euro.

Il programma di Life + 2012 si organizza intorno a tre punti cardine:

  1. Natura  e  biodiversità. L’obiettivo è quello di proteggere,  conservare,  ripristinare, monitorare  e  favorire  il  funzionamento  dei  sistemi naturali,  degli  habitat  naturali  e  della  flora  e  della  fauna  selvatiche.
  2. Politica  e  governance  ambientali.  E’ forse l’aspetto più impegnativo del progetto. L’accento verrà puntato sui cambiamenti climatici, e le strategie per stabilizzare  le  concentrazioni  di  gas  a  effetto  serra  a livelli di guardia. Si cercheranno di mettere a punto strategie efficaci anche per migliorare la qualità dell’aria e delle acque, per proteggere il suolo e assicurarne un utilizzo sostenibile. E ancora, in agenda troviamo i controlli sugli ambienti urbani, l’attuazione di politiche sull’inquinamento acustico, la  protezione della salute e dell’ambiente dalle sostanze chimiche, l’incremento su prevenzione e riciclaggio dei rifiuti, infine la volontà di rendere le piccole e medie imprese più ìperformantiî dal punto di vista ambientale.
  3. Informazione  e  comunicazione. Ovvero sensibilizzare intorno alle  tematiche  ambientali, inclusa  la  prevenzione  degli  incendi  boschivi  e  fornire  un  sostegno  alle  misure  di  accompagnamento, quali  azioni  e  campagne  di  comunicazione,  conferenze  e  attivit‡ di formazione.

Il piano si presenta interessante e ben articolato. Auspichiamo che le lodevoli intenzioni si traducano in opere efficaci, per un Europa più pulita e rispettosa del patrimonio naturale.

Leggi anche:

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Sentite, non prendiamoci per i fondelli: siamo nelle mani di pazzi criminali che vogliono affossare l’economia europea per un loro perverso (e ormai chiaro) progetto, e voi qui mi venite a decantare i loro progetti “green”?
    Ma vergognatevi!

    1. Non siamo propriamente d’accordo Arianna. Che ci siano rigidità e tensioni in Europa è palese come anche una spropositata leva finanziaria speculativa ma prima di parlare di pazzi criminali in Europa rimaniamo in Italia e rilfettiamo:

      Non pensi Arianna che la malagestione politica che da sempre ci caratterizza, l’evasione fiscale altissima, un debito pubblico monstre, i ritardi nelle opere pubbliche, le tangenti quotidiane ed il disprezzo delle regole che parte della classe politica ci insegna quotidinamente siano anche la causa della crisi in cui si ci trova?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button