Liguria a… tuttogreen: sagre e feste bio

di Sara Tagliente del 18 luglio 2011

Oltre trenta manifestazioni estive in Liguria hanno potuto esporre il marchio di Ecofeste, cioè manifestazioni a basso impatto ambientale, con pratiche di riduzioni di rifiuti prodotti, raccolta differenziata e riciclaggio. E’ stata la Provincia di Genova a promuovere questa iniziativa dal titolo : ‘EcoFeste della Provincia di Genova’.

Ma cos’ha di differente una sagra ‘eco’ da una normale? Intanto si fa raccolta differenziata: negli spazi della festa si possono trovare i contenitori di raccolta. Si usano, inoltre, solo stoviglie e bicchieri riutilizzabili (ceramica, vetro, metallo) oppure monouso ma in materiali biodegradabili e compostabili.

L’imballaggio dei prodotti della festa è ridotto al minimo e già in fase organizzativa si favorisce l’acquisto di confezioni più grandi e capienti. In ognuna delle sagre e delle Ecofeste troverete inoltre uno stand che vi spiegherà tutto e vi fornirà materiale informativo.

Le EcoFeste sono sparse per la regione. Sciarborasca, ad esempio, frazione di Cogoleto, realizzerà tutte le sue feste estive in stile green-eco: il 22 luglio prossimo la Festa del Volontariato e il 29 luglio la Festa della Birra. Dall’11 al 14 agosto, vi segnaliamo la Festa di San Lorenzo in Chiale a Genova e la Festa di San Bartolomeo dal 25 al 28, sempre nel capoluogo ligure.

Infine, dal 2 al 4 settembre fate un salto alla Superfiera Campestre di Busalla: una festa che oltre ad essere eco- green è anche molto divertente.

E, poi, se sappiamo di non inquinare e offendere nessun angolo della terra, beh…il divertimento viene da sé!

Articoli correlati:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment