Notizie

Marea nera: le foto a sei mesi dal disastro

Poche settimane fa avevamo scritto un articolo-inchiesta “La marea nera è sparita? No, ecco dov’è finita” che si prefiggeva di tagliare sul nascere alcune tesi “negazioniste” di alcuni personaggi che asserivano che la marea nera fosse già stata assorbita dall’ambiente. L’articolo aveva riscosso un certo gradimento, come sembravano indicare le 60 condivisioni avvenute su Facebook, ed era stato seguito da un altro pezzo dove riportavamo le cifre finali, assolutamente sconcertanti, del disastro ambientale che ha sconvolto l’ecosistema di una fetta consistente del Golfo del Messico.

Marea nera: le foto a sei mesi dal disastro

Oggi l’Huffington Post fa il punto sulla marea nera, poco più di sei mesi dopo dalla fatidica esplosione della Deepwater Horizon con una serie di foto scattate nella seconda metà di Ottobre, che teestimoniano che la marea nera è tutto fuorchè sparita.

Annidata nei meandri della vegetazione costiera o pochi centimetri sotto il fondale delle acque, buona parte della marea nera continua ad esistere, sconvolgendo l’ecosistema della costa meridionale degli Stati Uniti.

Come si vede dalla foto sotto, addirittura sono ancora visibili le famigerate “strisce” di greggio sulla superficie dell’acqua.

O come testimonia la foto sotto, dove due volontari di Greenpeace raccolgono grumi di greggio presso la foce del Mississippi lo scorso 22 Ottobre.

Davvero emblematiche queste foto che ci ricordano in maniera molto diretta come i disastri ambientali producano conseguenze purtroppo destinate a perdurare.

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Pingback: A un anno dalla marea nera del Golfo del Messico… | Guastalla 5 Stelle Lista Civica "beppegrillo.it" Guastalla Liberata
  2. IN PRINCIPIO era un giardino la nostra terra oggi la abbiamo trasformata in un immondizaio. tutti dico tutti siamo impotenti egoisti ciechi. tutti facciamo finta di non vedere la situazione per sporchi interessi maledetti. ma sappiate che la natura vi ripaghera con il veleno che gli diamo. cio che semini raccogli. AI GRANDI DELLA TERRA COSI COME LI DEFINITE VI DICO “di ogni vostra opera rendere conto a colui che”ETERNO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close