Motore al Plasma e a gas nobili: in corso nuovi test

di Vincenzo Minervini del 14 marzo 2012

Negli anni ’70 l’ingegnere canadese Josef Papp, nato in Ungheria, affermò di aver sviluppato una tecnologia innovativa grazie alla quale aveva costruito un motore dai consumi ridotti e dalla potenza notevole, che gli aveva addirittura permesso di progettare un jet sottomarino.

Quello di cui parlava Papp era un motore al plasma: alla base del suo funzionamento c’è un preciso mix di gas inerti (elio, xenon, argo, neon, kripton) che vengono ionizzati da una scarica elettrica, creando il plasma.

Avviene così lo stesso fenomeno visibile nelle famose lampade al plasma, derivate dall’invenzione di Nicola Tesla, di cui vi parlammo in questo articolo:

Però l’intera vita professionale e di ricercatore di Papp nasconde momenti poco chiari se non addirittura oscuri; molti definirono infondate, e persino opera di un pazzo, le sue ricerche che non furono mai interamente diffuse all’interno della comunità scientifica.

Nonostante ciò l’azienda PlasmERG insieme alla gemella Inteligentry ha ripreso gli studi e i test sul motore a gas nobili, puntando soprattutto sul sistema di controllo e gestione delle reazioni chimico-elettriche che in esso avvengono.

Infatti il controllo del plasma è fondamentale perché espandendosi e riscaldando tutto il contenuto gassoso che si trova all’interno della camera di scoppio di un normale motore, mette in moto i pistoni che danno il via al movimento.

La cosa che cambia davvero in tutto questo procedimento è il fatto che il motore sarebbe alimentato da un combustibile dal basso potenziale e quindi più economico della benzina o del gasolio.

Non sembrano ancora venir fuori indiscrezioni circa i risultati dei test finora realizzati ma un primo prototipo sembra destinato a vedere la luce a breve.

Staremo a vedere se le previsioni di Papp troveranno conferma nei risultati che la PlasmERG e la Inteligentry mostreranno nei prossimi mesi.

Leggi anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

{ 1 trackback }