Nissan e Mitsubishi annunciano joint venture per sviluppare minicar ecologiche

di Manlio del 25 maggio 2011

Nissan Motor e Mitsubishi Motors sono due tra le società più attive nel segmento delle auto a zero emissioni: se Nissan, col lancio mondiale della Nissan Leaf, la prima auto elettrica prodotta in grande serie, ambisce a posizionarsi come il carmaker di riferimento nel nascente mercato dell’auto elettrica, Mitsubishi non è stata certo a guardare e il suo veicolo urbano elettrico a zero emissioni, la Mitsubishi i-Miev, ha avuto l’anno scorso una calda accoglienza presso il mercato domestico.

Ora Nissan e Mitsubishi hanno ufficializzato la loro volontà di mettere a fattor comune alcune competenze nel segmento delle minicar, realizzando una joint venture paritaria (50/50) per lo sviluppo delle loro attività sul segmento minicar nel mercato giapponese.

La JV si inserisce in uno schema consolidato nell’industria giapponese, dove il mercato domestico serve da piattaforma per sviluppare prodotti competitivi per l’esportazione.
Nella joint venture Junichi Endo sarà il chief executive officer, con Shinichi Kurihara come chief operating officer.

La joint venture Nissan Mitsubishi è lo step successivo previsto da un accordo firmato nel dicembre 2010 dalle due società per ampliare il loro ambito di cooperazione nel segmento delle microcar, auto da città con motori fino ai 660cc di cilindrata.

E’ da sapere che in Giappone queste auto beneficiano di un trattamento fiscale preferenziale e che lo scorso Aprile, nonostante la terribile mazzata dello tsunami di Marzo che ha sconvolto il paese, ne sono state vendute 77.000 esemplari (circa il 40% delle vendite totali di auto nel mese).

Con questa alleanza, si spera, vedremo sulle strade qualcosa come la Nissan Nuvu (nella foto) o comunque un degno competitor della Smart e della Toyota iQ?
Quel che è certo è che sono finiti i tempi in cui i produttori automobilistici potevano pensare di competere da soli in qualsiasi segmento. Speriamo invece che da queste alleanze esca qualcosa di più ecologico ed accessibile ai più.

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment