Notizie

Novara dice stop ai sacchetti di plastica prima che il resto d’Italia

A tutti gli esercenti, proprietari di attività produttive e commerciali, è vietato mettere a disposizione degli acquirenti sacchetti non conformi alla normativa EN 13432, che prevede l’utilizzo esclusivo di materiali biodegradabili e compostabili. Novara ha deciso nei giorni scorsi la definitiva eliminazione dei sacchetti di plastica dal territorio comunale. L’ordinanza firmata dal sindaco Andrea Ballarè rappresenta la prima iniziativa di questo genere adottata in Italia.

Novara dice stop ai sacchetti di plastica prima che il resto d’Italia

Una svolta ecologica che risponde a precise scelte programmatiche della Giunta, in particolare al progetto “No++ Novara hub del Nord Ovest“.

Comune tra i più virtuosi in tema di raccolta differenziata – ci riferiamo alla categoria dei centri con oltre 100 mila abitanti –  Novara intende migliorare le condizioni di vivibilità del territorio riducendo i fattori inquinanti,  lavorando per gradi. Anche il provvedimento appena entrato in vigore offrirà un margine di tempo per adeguarsi: è consentito agli esercenti l’utilizzo delle scorte entro il 31 dicembre.

Il provvedimento ordina a tutti i cittadini di effettuare il conferimento dei rifiuti della frazione organica unicamente utilizzando un sacchetto compostabile. Ricordiamo a tutti i novaresi che le sanzioni saranno operative dal 19 novembre.

Riduzione del rifiuto indifferenziato, valorizzazione della frazione organica: i principi ispiratori dell’iniziativa hanno registrato l’apprezzamento di Assobioplastiche, e l’interesse da parte di altre municipalità.

Un caso che seguiremo da vicino e che dimostra che anche i Comuni non di piccole dimensioni possono essere virtuosi.

Leggi anche:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close