Notizie

Nuova ricerca: riciclo delle scorie nucleari per produrre energia?

Al momento solo circa il cinque per cento dell’uranio di una barra di combustibile viene sfruttato per l’energia, la restante percentuale diventa un rifiuto permanente. E allora, perché non provare a riciclare il combustibile per produrre energia per ridurre almeno parzialmente l’effetto di anni di sfruttamento dell’energia nucleare?

Nuova ricerca: riciclo delle scorie nucleari per produrre energia?

I ricercatori americani dell’Argonne National Laboratory se lo sono chiesto, ed hanno scoperto che esiste un modo per utilizzare il materiale. Si stima che attraverso un piano di riciclo, dall’uranio già immagazzinato si potrebbe produrre l’equivalente di centinaia di anni di consumi di energia.

Ma come si può realizzare la procedura di riutilizzo? La chiave risiede in una scelta tecnica di partenza: abbandonare i reattori ad acqua leggera, ed invece implementare i reattori veloci, in grado di  trasformare diversi combustibili in energia elettrica, compresi i residui provenienti dai reattori ad acqua leggera, generati a partire dagli ‘anni 50 del Novecento e attualmente conservati nei siti dei reattori.

Con l’attività di riutilizzo i vantaggi  sarebbero notevoli: si calcolano riduzioni dell”80% per i volumi dei rifiuti da immagazzinare in modo permanente.

E’ comunque vero che comunque sarebbe uno sfruttamento energetico derivante dal nucleare, meglio quindi per il futuro riconvertirsi sulle rinnovabili ma il problema delle vecchie scorie c’è comunque, è un fatto..

Che ne pensate? corretto cercare di utilizzarle a fini energetici?

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Non è una novità, le ricerche sui reattori voloci sono attive da almeno 40 anni, con diversi prototipi realizzati. l’Italia era impegnata nel reattore sperimentale PEC (non completato) e ha condiviso il fallimentare progetto Superphenix francese.
    Ma non sposta (anzi in alcuni casi aggrava) i problemi di fondo dell’impiego dell’energia nucleare: il reattore veloce è un tipòo di reattore nucleare a fissione.

  2. Salve,
    in teoria sarebbe bello riutilizzare i rifiuti e ridurne la quantità, però a me sembra una cosa irrealizzabile, non sono uno scenziato comunque dubito fortemente che da un combustibile radiattivo si possa produrre un’energia pulita… Non mi fido per niente, invece di sprecare energie in questa direzione mi focalizzerei sulla costruzione di imianti completamente ecosostenibili e abbandonerei progressivamente l’uso del nucleare. C’è già tanto inquinamento così forse è meglio non andare a complicarsi ulteriormente la vita…
    Riassumendo io sono contrario e mi sembra un’idea pericolosa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button