Notizie

Orso Bruno Marsicano a rischio di estinzione

L’Orso Bruno Marsicano: abbiamo imparato un po’ tutti a conoscerlo attraverso i vari servizi dei telegiornali. Un enorme batuffolone di pelo in cerca di cibo tra le stradine dei paesi compresi nell’area del Parco Nazionale d’Abruzzo. Chi non è rimasto a bocca aperta di fronte a quelle immagini simpatiche e surreali allo stesso tempo?

Orso Bruno Marsicano a rischio di estinzione

Questa volta però le notizie non sono buone e gli ultimi censimenti hanno riportato dati molto allarmanti: si contano solo 40 esemplari, un numero che secondo l’amministratore del Parco Giuseppe Rossi, metterebbe a serio rischio la loro sopravvivenza.

Già dal 1999, l’ente del Parco Nazionale aveva messo a punto una serie di interventi volti a tutelare la specie, ma il bracconaggio e la distruzione del loro habitat continuano a rappresentare serie minacce. Le cifre parlano chiaro: dal 1980 al 2003 le uccisioni degli Orsi marsicani sono state 56, dal 2004 al 2010 si sono abbassate a 13, ma questo non ha impedito che oggi siano seriamente a rischio di estinzione.

C’è bisogno di un intervento coordinato, che coinvolga amministrazioni centrali e locali e c’è bisogno che anche le associazioni ambientaliste ci mettano del loro, per non lasciare che questi animali scompaiano nell’indifferenza.

Alessia

Nata in Abruzzo nel 1982, si trasferisce a Roma per conseguire una laurea e un master in psicologia, ma dopo una decina d'anni rientra nel suo piccolo paese ai piedi della Majella, fuggendo dalla vita metropolitana. Attualmente coniuga l'attività di psicologa libero professionista con la passione per la scrittura, un hobby coltivato sin dalle scuole superiori. Collabora con la redazione di Tuttogreen dal 2011, cura un blog personale di taglio psicologico e scrive articoli per un mensile locale. Nel tempo libero ama passeggiare nei boschi e visitare i piccoli borghi, riscoprendo le antiche tradizioni d'un tempo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close