Pannelli solari dall’erba tagliata? MIT ci sta lavorando…

di Vincenzo Minervini del 29 marzo 2012

Pannelli solari dall’erba tagliata?  La notizia di utilizzare il processo di fotosintesi, naturalmente usato dalle piante per vivere, per la produzione e lo sfruttamento di energia elettrica non è una novità assoluta.

L’obiettivo delle ricerche di Andreas Mershin e del suo team del MIT procede in questa direzione con lo scopo di creare pannelli solari usando come materia prima l’erba tagliata. I pannelli dovrebbero essere composti da un mix di materiali organici come i rifiuti agricoli e da altre sostanze chimiche.

I ricercatori stanno cercando di controllare e gestire le molecole PS-I, le responsabili del processo di fotosintesi.
Per fare questo è necessario estrarre le proteine che sono al centro del processo fotosintetico in maniera da stabilizzare l’intero sistema e permettere a quest’ultimo di continuare a vivere e così a produrre energia.

Una complessa nanostruttura di diossido di titanio e micro cavi veicolerà poi la corrente elettrica che verrà generata.Il sistema al momento riesce a convertire lo 0,1% dell’energia solare raccolta in elettricità, ancora poco direte ma è un inizio..

È evidente che la tecnologia necessita di miglioramenti soprattutto sul profilo dell’efficienza ma è importante poter pensare che in un futuro prossimo, in zone particolarmente povere e remote, potrebbe essere possibile, utilizzando ad esempio dell’erba tagliata, realizzare pannelli solari per la produzione di energia elettrica.

Leggi anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment