Parco eolico offshore in Normandia: polemiche da reduci ed ambientalisti

di Salvo del 3 Febbraio 2011

Il progetto di realizzazione di un Parco Eolico Offshore in Normandia, a circa 11 km al largo dalle spiagge del D-Day, come Juno e Omaha beach, ha scatenato le ire sia degli ambientalisti locali che dei membri del comitato reduci, il Comitè du Debarquement.

Parco eolico offshore in Normandia: polemiche da reduci ed ambientalisti

Il progetto ha un budget di 10 miliardi di euro ed è fortemente voluto sia dal Governo Centrale Francese che da quello locale: sarà uno dei 5 parchi eolici offshore previsti in Francia, con capacità di 3 GWatt grazie a 600 pale eoliche alte ben 160 metri ciascuna

Oggettivamente il luogo forse non è il più “adatto” per motivi di rispetto alla memoria di chi lasciò la vita e cambiò il corso della storia in quelle giornate, su questo siamo d’accordo, anche se come abbiamo letto le pale viste dalla costa ad una distanza media di 11 chilometri sarebbero percepite come un oggetto di “1,6 centimetri visto da un metro di distanza”

Colpisce comunque la pianificazione del governo Francese sul campo dell’Eolico, investimenti notevoli e determinazione…hanno la leadership sul nucleare ma che abbiamo forse capito che è il momento di cambiare e puntare esclusviamente alle rinnovabili ???

Articoli correlati:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment