Riciclo creativo

Una lampada fatta da chicchi di caffé riciclati

Quale maniera più fantasiosa per utilizzare i chicchi di caffé che metterli in una lampada? Ebbene sì, ancora una volta il genio creativo dei designer internazionali è riuscito a lasciarci a bocca aperta. Questa volta è merito dello spagnolo Raul Lauri che ha dato vita alla lampadaDecaférealizzata con un innovativo materiale composito a base di chicchi di caffè riciclati.

Una lampada fatta da chicchi di caffé riciclati

GUARDA: i migliori oggetti green della Fiera del Mobile di Milano 2012

La forma è quella tradizionale, a coppa, e la base su cui è posizionata e in legno. Con un semplice ‘click’ il curioso oggetto si trasforma in una fonte di luce che scaldandosi sprigiona un buon aroma di caffé.

La ‘Decafé’ di Lauri si è già aggiudicata il primo premio al Salone Satellite Award durante l’edizione 2012 della settimana milanese del design e c’è già chi si augura di vedere al più presto un’intera gamma di prodotti a base di questo materiale.

Altri articoli sul design di eco-oggetti e di riciclo:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close