Categories: Salute

I migliori rimedi naturali per le placche in gola, tipico fastidio invernale e da cambio di stagione

Placche in gola: un disturbo che non è solo invernale ma arriva soprattutto durante i cambi di stagione, colpisce adulti e bambini ed è piuttosto fastidioso. Come trattarlo naturalmente?

Cosa sono le placche in gola

Le placche in gola sono un disturbo molto frequente, specialmente durante i cambi di stagione. Non colpiscono solo i bambini, ma anche gli adulti. Questo disturbo li costringe a convivere con sgradevoli pustole bianche, dolore bruciante nel cavo orale e, talvolta, febbre. Ma esistono alcuni rimedi naturali efficaci per le placche in gola? Vediamoli insieme, ma prima facciamo una piccola premessa.

I sintomi delle placche in gola

Le placche si manifestano come delle macchie di color bianco-giallastro sul rivestimento mucoso della gola: in genere sono particolarmente concentrate nella parte posteriore della gola, ma possono comparire anche sulle tonsille, sull’ugola e sul palato molle.

Poiché sono il segnale di un’infezione in corso, spesso sono associate anche ad altri sintomi che possono variare a seconda delle cause che hanno provocato il disturbo.

Glia altri sintomi che si possono riscontrare sono:

  • mal di gola e arrossamento della zona colpita
  • tonsille gonfie
  • dolore alla deglutizione
  • tosse
  • raucedine abbassamento della voce
  • febbre anche bassa ma latente
  • alitosi
  • mal d’orecchio
  • linfonodi del collo ingrossati
  • piccoli puntini rossi in fondo alla lingua

Quali sono le cause delle placche in gola

Le placche in gola sono provocate da un’infezione virale o batterica che infiamma la parte posteriore della faringe e le tonsille. L’area appare visibilmente arrossata, tanto che la deglutizione risulta dolorante e difficile. La gola è colonizzata da ascessi di colore biancastro e talvolta i linfonodi, così come le tonsille, appaiono gonfi.

Il responsabile più comune delle placche in gola, è lo streptococco di gruppo A, ma anche l’Epstein-Barr, ovvero il virus della ‘malattia del bacio’, ossia la mononucleosi. Può causarne l’insorgenza, portando con sé anche qualche linea di febbre.

LEGGI ANCHE Come curare il mal di gola in modo naturale

Consigli generali per le placche in gola

Fino a quando le placche in gola non saranno sparite, cercate di evitare tutti gli alimenti e le bevande che possano irritare la parte. In testa ci sono i cibi molto piccanti, mentre quelli molto caldi possono alimentare il dolore.

Abbiate cura di coprirvi per proteggervi dai colpi d’aria e cercate di prevenire la formazione delle placche in gola. Per fare ciò, assumete regolarmente tisane all’echinacea o all’erisimo.

Per acquistare la tisana all’echinacea bio:

Prezzi aggiornati il 4-10-2023 alle 11:36 PM.

Placche in gola: rimedi naturali

Se invece avete già le placche in gola, sappiate che nessun rimedio farmacologico può neutralizzare gli effetti di un virus. Gli antibiotici sono infatti in grado di contrastare l’azione dei batteri, e di accelerarne il corso dell’infezione, portando alla guarigione nel più breve tempo possibile.

Ma per facilitare questo processo, potete ricorrere ad alcuni rimedi naturali di comprovata efficacia.

Vediamo quali sono.

  • Provate i gargarismi con ingredienti organici ad azione disinfettante. Bastano un pizzico di sale in un bicchiere di acqua tiepida, sostituibile con un cucchiaino di aceto di mele o succo di limone. Se utilizzerete la miscela 2-3 volte al giorno, dopo esservi lavati i denti, vedrete a poco a poco dei miglioramenti.
I gargarismi a base di acqua e limone servono a disinfettare, e quindi a ridurre il dolore ed il gonfiore provocato dalle placche in gola
  • La stessa efficacia, la potrete trovare in salvia e timo. Sono due piante aromatiche dalle virtù balsamiche ed antisettiche, ideali per portentosi decotti.
  • Un vero toccasana per le placche in gola, è anche la radice fresca di zenzero. Staccatene un pezzetto grande quanto una caramella ed utilizzatelo per realizzare una tisana. Una tisana allo zenzero, magari aromatizzata al succo di limone, è l’ideale. In alternativa, tenete in bocca la fettina e masticatela per qualche minuto. Vi aiuterà a prevenire la formazione delle placche in gola, quando ne avvertirete le prime avvisaglie. Non solo, potreste anche ricevere sollievo dal dolore, anche assumendo tutti i giorni un cucchiaino di miele, a cui unire del succo di limone dal potere disinfettante.
  • Altro rimedio naturale è il lapacho, una tisana ricavata dalla corteccia della Tabebuia, una pianta dal Sudamerica. Si tratta di una pianta nota da tempo immemorabile dalle tribù indigene per le proprietà antivirali e antimicotiche. Il lapacho scarlatto, in particolare (quello estratto dalla corteccia della varietà di Tabebuia Impetiginosa) è particolarmente efficace per le infezioni cutanee da Stafilococco o Streptococco.
  • Tea tree oil: Ottimo antisettico naturale utile in caso di mal di gola, afte, gengiviti e micosi, così come anche i caso di tonsillite, faringite, cistite, herpes e candidosi
  • Propoli. Antisettico naturale prodotto dalle api, è considerato un antibiotico naturale. Usato sotto forma di sciroppo o spray, lenisce gli stati infiammatori e e disinfetta la gola
  • Fieno greco. Dona sollievo al dolore e, inoltre, uccide i batteri causa delle placche
  • Mirra: risciacqui e gargarismi sono utili per il trattamento di infiammazione della gola, delle mucose e del cavo orale
  • Estratto di semi di pompelmo. Ha proprietà antimicotiche e antivirali, utili per contrastare la proliferazione di muffe, funghi e lieviti
  • Aglio. Grazie alla presenza di allicina, possiede proprietà antibatteriche naturali. Per questo, il composto a base dia aglio è utile per combattere vari tipi di infezioni
  • Erisimo. Comunemente noto come “erba dei cantanti”, l’erisimo ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche, ed è particolarmente efficace per combattere i disturbi della gola, delle corde vocali, delle tonsille e dell’apparato respiratorio. Svolge anche una funzione emolliente sulle vie respiratorie

SCOPRI: Acqua e limone, tutti i benefici di un bicchiere digiuno

Placche in gola rimedi naturali della nonna

Vediamo poi quali rimedi raccomandano le sagge nonne.

  • Camomilla. Ha proprietà antinfiammatorie, lenitive ed anche antiossidanti e astringenti
  • Gargarismi con acqua salata. Efficace per sciogliere le placche, lenire il male alla gola e uccidere i batteri presenti nel cavo orale
  • Miele. Ha potenti proprietà calmanti ed antinfiammatorie
  • Gargarismi con acqua e bicarbonato di sodio. Uccide i batteri e previene la proliferazione di funghi e lieviti

Placche in gola rimedi naturali: limone

Questo agrume, ricchissimo di vitamina C, disinfetta e aiuta a combattere i batteri. Per questo, è un vero e proprio toccasana contro le placche in gola e le affezioni invernali in genere. Per fare i gargarismi con il limone basta prendere mezzo bicchiere di acqua e spremervi un po’ di succo di limone.

Placche in gola rimedi naturali: zenzero

Lo zenzero possiede potenti proprietà disinfettanti. In caso di placche e mal di gola, si consiglia di assumerlo sotto forma di infuso. In un litro di acqua, mettere 1 cucchiaino di polvere di zenzero oppure 3-4 cm di radice fresca. Al raggiungimento della bollitura, spegnere il fuoco e far riposare per un paio d’ore. Quindi filtrare e travasare in una caraffa di vetro. Per aumentare l’effetto lenitivo ed emolliente, è possibile aggiungere anche 1 cucchiaio di foglie di malva e 3 cucchiai di foglie di timo.

In alternativa, lo zenzero è disponibile anche sotto forma di capsule: ne va assunta una al giorno, la sera, prima di andare a dormire, fino alla scomparsa dei sintomi.

Placche in gola: rimedi fitoterapici

Un rimedio fitoterapico molto utilizzato, è rappresentato dalle propoli in spray, al 10% in soluzione alcolica.

E’ dimostrato che inibisce la crescita dei batteri grazie alla presenza di acido benzoico e acido ferulico. Inoltre nutre le mucose della gola, tramite gli acidi grassi, gli amminoacidi, le vitamine e i sali minerali che compongono la sua miscela aromatica e antisettica.

Potete acquistare il propoli qui:

Le caramelle alle erbe possono intervenire nei primi stadi del mal di gola. Svolgono infatti un’azione disinfettante del cavo orale. Inoltre aiutano ad aumentare la salivazione e a ridurre la secchezza delle fauci che ostacola la deglutizione.

Ricordatevi di preferire quelle senza aspartame, che se consumato in eccesso, può avere effetti lassativi. Infine, evitate le caramelle che contengono la cardiazol-paracodina, un farmaco oppioide che si trova negli sciroppi per la tosse.

Ricordiamo infine un’ultima cosa, forse ovvia, ma da tenere a mente. Il disturbo delle placche in gola colpisce con maggiore frequenza persone immunodepresse. Curare l’alimentazione, assumendo cibi variati e sani, svolgere attività sportiva e dormire regolarmente sono tutte buone abitudini che aiutano a prevenire questo disturbo.

Placche in gola rimedi naturali omeopatici

È possibile curare le placche in gola anche con l’omeopatia. Nello specifico, i rimedi più efficaci sono:

  • Lachesis: utile anche per i disturbi a carico dell’apparato respiratorio
  • Apis mellifica
  • Phytolacca decandra, il rimedio delle tonsille e degli organi ghiandolari in genere
  • Atropa belladonna, utile per gli stati infiammatori più acuti perché ha proprietà sedative e anestetiche

Questi rimedi omeopatici possono risultare utili ed efficaci anche per rafforzare le difese del sistema immunitario. Pertanto, anche in assenza di placche, si consiglia di agire in via preventiva, praticando una di queste terapie omeopatiche in autunno, in modo da preparare l’organismo all’inverno e ai tipici malanni della stagione fredda.

Placche in gola rimedi naturali per i bambini

Le placche in gola sono un disturbo molto comune nei bambini. Per alleviare lo stato doloroso provocato dall’infiammazione, è possibile provare a:

  • masticare un pezzetto di zenzero fresco che disinfetta gola e cavo orale
  • spalmare a livello di collo e del petto delle pomate naturali come quelle a base di eucalipto, timo e pino mugo
  • fare sciacqui con ingredienti dalle proprietà lenitive, emollienti e disinfettanti, come limone, zenzero, malva, echinacea, salvia, camomilla, aceto di mele o liquirizia. Questi ingredienti possono essere utilizzati da soli oppure fra loro combinati

Altre cure e rimedi naturali da conoscere

Outbrain
Published by
La Ica

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.