Notizie

Pomodoro senza sapore? La causa è un gene

Belli, nel colore e nella forma, tanto da sembrare quasi… di plastica! E in effetti, nella maggior parte dei casi, i pomodori che troviamo sui banchi dei supermercati hanno un sapore che tradisce le aspettative “nutrite” grazie al loro aspetto invitante. Il segreto della scarsa sapidità dei sempre più rossi pomodori è in un gene, individuato dai ricercatori dell’Università della California, che hanno osservato e studiato i processi di maturazione di diverse varietà di pomodori.

Pomodoro senza sapore? La causa è un gene

Il gene in questione si chiama Glk2 e controlla anche lo sviluppo delle centraline della fotosintesi (cloroplasti) che convertono la luce del sole negli zuccheri e in altri composti, che vanno a influenzare sapore e colore. Se il gene si mantiene intatto, durante la maturazione produce sostanze aromatizzanti che conferiscono gusto e sapore al frutto. L’aspetto più ‘spiacevole’ della sua azione è che impedisce al pomodoro una colorazione integrale di un bel rosso uniforme.

Per evitare di compromettere esteticamente i raccolti, nel corso degli anni gli agricoltori hanno selezionato solo varietà di pomodori che alla fine del processo di maturazione acquisissero una colorazione rossa intensa. Tutto ciò a scapito del sapore, che così è andato via via degradandosi.

La soluzione? Ora che si è scoperto il meccanismo, gli esperti sostengono che basterà manipolare in laboratorio il gene in modo da aumentare il sapore, senza compromettere il colore impeccabile.

Noi continuiamo a preferire i pomodori – magari bruttini e un pò verdastri – del nostro orticello, coltivati con metodi sostenibili e senza pesticidi!

Leggi anche:

 

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio