Notizie

Premio A+CoM: nasce un concorso per premiare i comuni più eco-sostenibili

Nel vostro comune si fa correttamente la raccolta differenziata, viene incentivato l’uso dei mezzi di trasporto pubblici o altre forme di mobilità sostenibile, si preferiscono le energie rinnovabili ai carburanti fossili, esiste una pianificazione urbanistica che regola l’uso del territorio, i cittadini sono adeguatamente coinvolti nelle decisioni collettive e soprattutto è stato elaborato un Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES)?

Premio A+CoM: nasce un concorso per premiare i comuni più eco-sostenibili

Approfondimento: I Comuni Italiani più virtuosi dal punto di vista della sostenibilità

Se la risposta è affermativa per almeno una parte delle precedenti domande, in particolar modo se esiste un piano PAES, l’amministrazione locale può candidarsi alla prima edizione del concorso A+CoM, “Premio di Eccellenza per Piani di Azione per l’Energia Sostenibile”.

L’iniziativa ha origine con il “Patto dei Sindaci”, che impegna i comuni aderenti a presentare, entro un anno dall’adesione, un PAES, ovvero un preciso piano d’azione in cui si descrivono sia le misure già adottate, sia quelle in corso di realizzazione o di progettazione per ridurre sensibilmente le emissioni di CO2 nel territorio.

Sono già 1600 i comuni italiani che hanno aderito al Patto, ma nuove richieste di adesioni continuano ad arrivare e si prevede quindi che migliaia di Piani d’Azione vengano presentati all’ente di riferimento, Alleanza per il Clima Italia, sezione italiana di Climate Alliance of European Cities with Indigenous Rainforest People.

Il concorso A+CoM è stato organizzato da Alleanza per il Clima e dall’organizzazione Kyoto Club proprio per valutare i Piani d’Azione più virtuosi, stimolando i comuni ad adottare le misure più efficaci e più coraggiose per la riduzione delle emissioni di carbonio e dando visibilità alle esperienze di sostenibilità più riuscite, in modo che siano di esempio per altri enti locali.

Leggi anche: La raccolta differenziata in Italia: a che punto siamo?

Il termine per la presentazione delle candidature è fissato al 9 marzo 2012, mentre la premiazione avverrà nel mese di maggio a Firenze, in occasione di Terrafutura, la mostra-convegno su ecologia, sostenibilità e buone pratiche di vita e di governo. I vincitori delle diverse categorie (suddivise in base al numero di abitanti del territorio municipale) riceveranno targhe o analoghi riconoscimenti nel corso di una kermesse dedicata proprio alle politiche pubbliche lungimiranti.

Informazioni e regolamento sul sito www.climatealliance.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button