Pulire l’acciaio: cappa, cucina e attrezzi della casa tornano lucidi e puliti con rimedi naturali

di ScriBio del 17 Marzo 2019

L’acciaio è uno dei materiali più comuni nelle nostre case e nelle cucine di tutti noi: soprattutto l’arredamento moderno prevede cappe in acciaio inox, piani lavoro e anche elettrodomestici in acciaio lucido.

Pulire l’acciaio: cappa, cucina e attrezzi della casa tornano lucidi e puliti con rimedi naturali

Pulire l’acciaio: come fare? 

L’acciaio della cucina in particolare si sporca e si rovina facilmente e, se non curate e lavate facendo attenzione, possono anche ossidarsi e graffiarsi. Per mantenere lucido e brillante l’acciaio bisogna seguire alcuni semplici consigli.

Cos’è l’acciaio, prima di tutto

L’acciaio è una lega di ferro e carbonio viene impiegata in vari ambiti ma soprattutto per l’interior design perché è bello, igienico, funzionale e resistente: dal piano cottura alle pentole, dal lavello ad alcuni complementi d’arredo.

L’acciaio è un materiale molto resistente, ma con il tempo può rovinarsi, graffiarsi o ossidarsi perdendo così la sua lucidità iniziale.

Qual è la differenza tra acciaio ed acciaio Inox? L’acciaio, come detto, è una lega ottenuta dalla combinazione di un metallo, il ferro ed un elemento non metallo, il carbonio mentre l’acciaio inossidabile (Inox) è una variante ottenuta “aggiungendo” nella lega del cromo ed ha la caratteristica di ossidarsi in modo molto minore.

Come mantenere nuovo l’acciaio 

Per mantenere l’acciaio sempre brillante e bello è importante non lasciarlo sporco troppo a lungo, soprattutto se a contatto con alimenti acidi come pomodoro, coca cola, vino, sale.

Pulire quindi i piani in acciaio con giusta frequenza: si consiglia la pulizia dell’acciaio con detergenti neutri e con panni morbidi. In caso di sporco ostinato, usare prodotti specifici, ma mai usare pagliette o spugne abrasive.

pulire l'acciaio

L’acciaio è sempre più presente nelle nostre cucine: non solo cappe in acciaio inox, ma anche piani lavoro o addirittura elettrodomestici in acciaio lucido.

Come pulire l’acciaio con i metodi naturali 

Oltre ai prodotti in commercio, è possibile utilizzare tanti rimedi naturali, di facile preparazione, per pulire l’acciaio quotidianamente senza rischiare di rovinarlo.

Il succo di limone essendo molto acido riesce a pulire e lucidare l’acciaio. Efficace per rimuovere tracce di acqua e calcare dai rubinetti, ecco come usarlo:

  • diluire del succo di limone in acqua (usare puro se sono presenti molte macchie di calcare)
  • immergere una spugna morbida nella soluzione e pulire con olio di gomito la superficie in acciaio
  • passare alla fine un panno morbido per togliere eventuali aloni

Il limone si può anche strofinare direttamente sulla parte interessata e poi ripulire con un panno morbido umido.

L’aceto resta un prodotto sempre utile in casa per le pulizie di tutti i giorni, per lucidare, igienizzare e pulire. Per preparare anche un prodotto fai da te a base di aceto bianco:

  • mettere in uno spruzzino contenente acqua 4 cucciai di aceto
  • spruzzare la miscela direttamente sulla parte da pulire
  • passare alla fine un panno morbido per togliere eventuali aloni

L’aceto può essere usato senza diluirlo nell’acqua: ad esempio per la pulizia di stoviglie e posate si può usare al naturale per avere un’azione igienizzante. Per modificare l’odore dell’aceto, spesso non gradito, aggiungere alla miscela bucce di agrumi o succo di limone.

Pulire l’acciaio con il bicarbonato 

Per pulire oggetti in acciaio, soprattutto attrezzi da cucina o pentole in acciaio incrostate, si consiglia l’uso di una crema al bicarbonato, che si prepara così:

  • unire acqua tiepida, bicarbonato, detersivo per i piatti
  • intingere una spugna non abrasiva e pulire le superfici in acciaio da smacchiare
  • la crema di bicarbonato e l’acqua tiepida contribuiranno a disciogliere eventuali incrostazioni.
  • sciacquare bene e poi passare un panno in microfibra per renderli lucenti

Pulire l’acciaio con la cenere 

L’utilizzo della cenere per pulire l’acciaio è proprio un rimedio della nonna e del suo camino!! E’ un prodotto naturale e non inquinante che veniva chiamato “lisciva”. Ecco come preparare lo sgrassante a base di cenere, che servirà anche per pulire l’argento.

  • mettere a bollire in una vecchia pentola 100 grammi di cenere di legna con mezzo litro d’acqua a fiamma bassa
  • mescolare di tanto in tanto e spegnere dopo 1 ora abbondante
  • la pasta che si forma si può usare per rimuovere incrostazioni e segni di bruciatura

Pulire il piano cottura in acciaio 

Per pulire e lucidare l’acciaio satinato di cui si compone la superficie del piano cottura si deve.

  • prima eliminare i residui degli alimenti con un detersivo neutro e spugnetta bagnata in microfibra pulendo con movimento circolare,
  • poi risciacquare
  • passare aceto con un panno morbido per lucidare e igienizzare il piano di cottura.

Pulire la cappa in acciaio 

Mantenere la cappa lucida e pulita è importante: è li che vanno a finire tutti gli odori e i fumi lasciando sporco e grasso.

Si consiglia l’uso della crema cosi’ composta:

  • mescolare bicarbonato di sodio, detersivo liquido e acqua tiepida e produrre una crema che si può passare sulla cappa con una spugna umida
  • terminare la pulizia passando un panno morbido con qualche goccia di limone per rendere la cappa lucida, come nuova.
pulire l'acciaio

L’acciaio inox è sempre più utilizzato nelle moderne cucine: ma è un materiale la cui pulizia va effettuata con cura

Pulire l’acciaio dalla ruggine 

Questo è un discorso in parte diverso. La ruggine è causata dall’ossidazione del ferro a causa di contatto prolungato con l’acqua: ogni metallo contenente ferro è sottoposto alla formazione di ruggine.

Le superfici in acciaio che si trovano in esterno rischiano più facilmente di arrugginirsi con il tempo: per proteggerle, si consiglia di passare la cera d’api fatta sciogliere a bagnomaria.

Come pulire i coltelli arrugginiti

Gli oggetti in acciaio di uso domestico che più facilmente si arrugginiscono sono i coltelli da cucina, perché si graffiano e le abrasioni diventano perfette per accogliere la ruggine.

Per pulire i coltelli e oggetti in acciaio da ruggine e renderli come nuovi, si consiglia di usare una pasta composta da sale e limone:

  • la crema di sale e limone va passata sull’oggetto in acciaio arrugginito e va lasciato ad agire per mezzora
  • dopo mezz’ora rimuovere la crema con una spugna umida
  • per terminare la pulizia lucidare la superficie con un panno morbido

Lucidare acciaio arrugginito 

Per lucidare l’acciaio arrugginito si può usare la cipolla:

  • tagliare una cipolla a metà
  • cospargerla di zucchero
  • usarla come fosse una spugna

E’ un rimedio molto efficace nonostante il cattivo odore!

Come pulire l’acciaio satinato

In caso di ossidazioni di elementi in acciaio satinato, come lavelli o pianali della cucina, vi consigliamo di utilizzare una semplice miscela:

  • Mettete in un recipiente parti uguali di succo di limone ed acqua ossigenata, mescolandoli insieme.

Come pulire un piano in acciaio graffiato 

Sicuramente il piano da lavoro di una cucina tende a graffiarsi più di ogni altra superficie in acciaio.
Per pulire l’acciaio graffiato e cercare di rimediare al danno si possono provare alcuni metodi pratici:

  • applicare sul piano cottura dell’olio da cucina e strofinarlo con un tovagliolo di carta
  • poi lucidare con un panno morbido

Un altro sistema per togliere i piccoli graffi sul piano cottura in acciaio è quello di passare della pasta abrasiva, la stessa che usa il carrozziere.

  • strofinare la parte graffiata con la pasta abrasiva usando un grosso batuffolo di cotone idrofilo
  • far asciugare e lucidare con un panno morbido e pulito

Nel caso di graffi profondi, bisognerà affidarsi ad un tecnico specializzato che opererà con dischetti abrasivi per superfici in alluminio.

Cosa NON fare per pulire l’acciaio 

  • Non utilizzare prodotti aggressivi come candeggina, acido muriatico o detergenti contenenti cloruri o abrasivi perché possono graffiare e danneggiare in modo irreversibile l’acciaio
  • Evitare le spugne abrasive o pagliette metalliche, perché graffiano le superfici. Dove si formano i graffi è più facile il formarsi della ruggine
  • Non appoggiare sui piani in acciaio pentole calde, perché possono danneggiare irrimediabilmente la finitura del piano.

Prodotti in commercio per pulire l’acciaio

Molti i prodotti che si possono acquistare per provvedere alla pulizia degli oggetti e della cucina in acciaio. Per la pulizia quotidiana della cucina, ci sono detersivi spray in vendita anche al supermercato.

Per lucidare oggetti in acciaio si può usare una crema come:

  • pasta Franke
  • Metalux della Marbec
  • Care protect

Tutti prodotti facilmente reperibili online:

Se il danno è profondo rivolgersi a un professionista che utilizzerà prodotti professionali e dischetti abrasivi.

Altre guide per la pulizia di casa

Se i nostri consigli su come pulire l’acciaio vi sono risultati utili, vi segnaliamo anche le nostre altre guide per pulire tutti gli altri metalli – e non solo – con metodi interamente naturali:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment