Ricaricare il cellulare con la maglietta di cotone? Non è poi tanto fantascienza…

di Sara Tagliente del 3 settembre 2012

La maglietta che vi ricarica l’iPad? Attenzione e definirla una follia futurista perché c’è già chi ci sta lavorando. Si tratta di una collaborazione tra l’Università del South Carolina rappresentata da un professore di ingegneria meccanica, Xiaodong Li, e un associato in borsa post-dottorato, Lihong Bao. Immergendo una maglietta di cotone in una soluzione di fluoruro e cuocendola ad alte temperature, si possono convertire le fibre di cellulosa in carbone attivo.

Ma non si sono fermati qui: per sfruttare al massimo le potenzialità del carbonio, hanno ricoperto le singole fibre con un nanometro creando uno strato di ossido di manganese, che ha massimizzato le prestazioni dell’elettrodo del tessile.

Insomma, il cotone della maglietta è un produttore di energia e ha anche buone capacità di trattenerla e immagazzinarla. “Non è poi così lontano un futuro“- hanno dichiarato i due scienziati- “in cui una maglietta non avrà solo la funzione di vestirci ma anche quella di caricare oggetti come pc e cellulari”.

Inoltre il processo non utilizza oli o agenti chimici dannosi per l’ambiente, quindi è completamente green.

Proprio per questo consente un risparmio notevole, non inquina e permette, regolando l’attività dei supercondensatori, di poter caricare dispositivi di medio- piccole dimensioni.

Leggi anche:
Dopo la Solar ora c’è la Power Shirt

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment