Roma è ancora caput mundi… ma per il traffico

di Elle del 22 ottobre 2012

Chi vive a Roma già lo sa, ma ora ci sono anche dati ufficiali a confermarlo: la Città Eterna è una delle più trafficate in Europa, al terzo posto solo dopo Varsavia e Marsiglia.

Le analisi fornite dall’Osservatorio sul Traffico TomTom rivelano questo record negativo della capitale italiana, seguita da altre ‘caotiche’ città italiane come Milano, Napoli e Torino.

SCOPRI ANCHE: Mobilità sostenibile: storia e prospettive in Italia

A decretare il primato di Roma secondo l’Osservatorio del Traffico TomTom ci sono i 42 minuti di ritardo che in media si accumulano per il tragitto di un’ora sulle strade della capitale.

Roma si colloca terza in classifica a livello europeo superando ‘concorrenti’ di tutto rispetto al traffico come Parigi e Londra. Il raccordo anulare spesso bloccato, perenni lavori in corso, frequenti scioperi e manifestazioni rendono ragione di questo scoraggiante primato della capitale.

VAI A: Italia bocciata all’esame della mobilità sostenibile

A questo punto bisognerebbe spingere sia l’Amministrazione cittadina che gli stessi abitanti a provare altre forme di mobilità sostenibile che potrebbero liberare la capitale – ed i romani – dall’etichetta di città più congestionata d’Italia.

Per limitare gli ‘imbottigliamenti’ nel traffico, allora, diamo il via a strategie più intelligenti come car sharing (ne abbiamo parlato anche in un precedente articolo Roma lancia il car sharing condominiale), piste ciclabili e incremento dell’uso di mezzi pubblici e auto e scooter elettrici.

Buona fortuna Roma!

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment