Categories: Notizie

Sacchetti di plastica: una rettifica importante grazie al Sen. Ferrante

Riteniamo doveroso pubblicare una rettifica fattaci pervenire dal Senatore Francesco Ferrante (PD) a proposito dell’articolo Sacchetti di plastica: restano ancora per tutto il 2012.

Finalmente si mette la parola fine ai tentativi di depistaggio su quali siano gli shoppers considerabili come biodegradabili grazie all’accoglimento da parte del Governo dell’ordine del giorno che ho presentato insieme al collega Fluttero e la bocciatura di quelli di segno opposto presentati dalla Lega. Il Governo infatti stabilirà nel decreto che l’unico parametro di riferimento per la commercializzazione dei sacchetti debba essere la norma della Ue 13432 del 2002, considerando fuorilegge i prodotti che non saranno conformi o quelli che non siano di spessore sufficiente da essere effettivamente riutilizzabili

In sostanza, i sacchetti fintamente bio sono vietati da subito, mentre sono spostate in avanti solo le sanzioni.
La nota è del 21 marzo e, nonostante sia passata attraverso il quasi-silenzio dei principali media, è stata pubblicata anche sul sito del PD: ci assumiamo per tanto la responsabilità dell’imprecisione fatta circolare.

Ci scusiamo con tutti voi per la svista e, come sempre, vi invitiamo a segnalarci eventuali imprecisioni su quanto da noi pubblicato sui vari temi.

La forza della rete sta anche nella sua capacità di auto-correggersi e noi intendiamo rimanere fermamente fedeli a tale principio nella nostra opera quotidiana di diffusione delle best practice e notizie in tema di sostenibilità.

Outbrain

Share
Published by
Salvo

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.