Notizie

Salviamo le sugherete, stop ai tappi da sughero

Dopo decenni di smodato uso delle sugherete per la realizzazione dei tappi da sughero, finalmente si sta facendo strada una nuova modalità; i tappi sintetici. Non tutti sanno infatti che gli alberi da sughero sono molto importanti per l’ambiente, in quanto ogni anno sono in grado di assorbire 14 milioni di tonnellate di anidride carbonica.

Salviamo le sugherete, stop ai tappi da sughero

Nel corso degli anni però, principalmente a causa dell’industria del vino e dell’edilizia con i suoi isolanti, le sugherete del Mediterraneo sono state dimezzate ed ora grazie alle campagne di sensibilizzazione lanciate dal WWF, il consumo del sughero è in calo.

Il salvataggio degli alberi da sughero, passa attraverso la capacità di una gestione sostenibile con un sapiente sfruttamento nei vari campi.  Il compito di ognuno di noi è di non far morire la biodiversità mediterranea, che è rappresentata al meglio proprio dalle sugherete.

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Sono un agronomo e mi corre obbligo specificare:
    Utilizzare il sughero, nel modo previsto dalle normative (decortica ogni 7 anni che deve essere autorizzata dalla Forestale), non lede assolutamente le piante di sughero.
    Anzi, fino agli anni ’60, quando il prezzo del sughero era elevato per il suo grande utilizzo, sia per tappi che come isolante in molteplici applicazioni, dette piante erano considerate come un salvadenaio (tipo i Pioppi nella Pianura Padana), producevano un reddito netto considerevole e venivano pertanto “rispettate”.
    Di poi, crollato il prezzo del sughero, sostituito proprio da materiali “artificiali”, molti sono stati costretti all’abbandono e/o all’espianto. Non c’è niente da fare: se una cosa procura passività o problemi, difficilmente si salverà.-
    Ben venga l’aumento della richiesta di sughero e quindi del suo prezzo: farà ritornare l’interesse economico nel preservare tali piante.-

  2. Hai ragione Cristian: si tratta di un vecchio articolo di una persona che non collabora più con noi, provvederemo a modificarlo o cancellarlo: grazie per la segnalazione

  3. scusa marco,
    ma secondo quale ragionamento l’utilizzo del tappo sintetico che deriva quindi da fonti fossili, quindi da petrolio (fonte non rinnovabile) è più sostenibile del tappo di sughero la cui estrazione che viene fatta ogni 10 anni non determina assolutamente la morte della pianta. I boschi inoltre vengono utilizzati in maniera sostenibile nel senso che alla morte della pianta essa verrà sostituita da altre secondo regole selvicolturali ben precise e SOSTENIBILI. Inoltre i tappi possono essere riuttilizzati per l’edilizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close