Notizie

Save as WWF, save a tree! Il file verde che salva gli alberi!

Con il motto “Save as WWF, save a tree” la più grande organizzazione mondiale per la difesa della natura e dell’ambiente ha di recente lanciato un nuovo formato di file (denominato proprio .WWF, come l’organizzazione stessa) che NON si può stampare, allo scopo di salvare milioni di alberi: la cellulosa da essi ricavata per produrre carta è ancora oggi una delle cause principali della distruzione di intere foreste vergini.

Save as WWF, save a tree! Il file verde che salva gli alberi!

La Cina, nazione leader dell’industria cartiera a livello mondiale, non ha ancora messo a punto normative riguardanti la tracciabilità della filiera.

L’iniziativa del WWF, presentata lo scorso novembre in Germania, nasce dalla considerazione che lo spreco di una risorsa come la carta costituisca un’esperienza diffusa, nella maggioranza dei casi, ovunque sia presente un computer: ad ognuno di noi è senz’altro successo di stampare inutilmente documenti elettronici consumando risme e risme di fogli.

Per combattere le nostre cattive -seppur involontarie- abitudini ed evitare copie accidentali o superflue, il file con estensione .wwf, simile per layout e caratteristiche tecniche ad un file formato PDF, ha l’opzione stampa bloccata:  se si prova a selezionarla essa non viene eseguita.

Il software, disponibile sia per Mac OS X che  per Windows, si può scaricare gratuitamente dal sito del WWF.  Esso è in grado di  creare nuovi file in questo formato e di aprire qualsiasi documento (Microsoft Office, posta elettronica, pagina web) per convertirlo in un file “verde” che a sua volta può venire copiato, inviato, scaricato e visualizzato su altri computer, scoraggiandone al contempo il trasferimento su carta stampata non necessario.

Esiste comunque il modo di aggirare l’impedimento a stampare, ma il WWF è certo di poter contare sulla responsabilità degli utenti telematici e sul loro contributo nella promozione di una maggiore consapevolezza rispetto ad un utilizzo più parsimonioso della carta.

La risposta è stata fin da subito positiva. Il formato WWF ha infatti riscosso un grande successo e in migliaia hanno provveduto ad installarlo tra i propri applicativi. Su Twitter ne parlano con entusiasmo, la pagina di  Facebook dedicata può già contare su tantissimi fan ed anche numerose compagnie e aziende si servono già del formato WWF per distribuire il proprio materiale online.

Che ne pensate?

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close