Notizie

Schweighofer Prize: premia i progetti in legno più interessanti

Anche nel 2013 si è rinnovato l’appuntamento con l’assegnazione del prestigioso premio ‘Schweighofer Prize’, il concorso dedicato alle più innovative e concrete opportunità di applicazione per il legno. Voluto dall’omonima famiglia austriaca proprietaria di una delle più importanti aziende specializzate nel trattamento del legno, lo ‘Schweighofer Prize’ premia ogni due anni le migliori idee e soluzioni in grado di dare un contribuito al settore del legno e alla gestione sostenibile delle risorse forestali in Europa.

Schweighofer Prize: premia i progetti in legno più interessanti

SCOPRI QUESTA NOTIZIA: In caso di terremoto, arrivano le case in legno

Alla giuria internazionale e indipendente composta personalità di spicco del comparto e del mondo accademico, va il compito di individuare i progetti più meritevoli che si aggiudicano l’ambito Main Prize – il primo premio di 100.000 euro assegnato a chi abbia realizzato un’attività di straordinaria rilevanza  per la filiera del legno – e gli Innovation Prize, 6 premi per un totale di 200.000 euro dedicati destinati ai progetti in fase di realizzazione.

LEGGI ANCHE: Case prefabbricate in legno, chi l’ha detto che non sono resistenti?

Il primo vincitore del main prize fu l’imprenditore Hans Hundegger, che grazie all’idea di automatizzare la lavorazione del legno per la costruzione di tetti e coperture destinate a strutture complesse, si aggiudicò il riconoscimento nel 2003. Nel 2011, invece, è stato assegnato a Dieter Siempelkamp, un imprenditore tedesco che ha fatto la storia dell’industria del legno.

E quest’anno a chi sarà assegnato? Andate sul sito del Schweighofer Prize per scoprirlo!

QUALCUNO LO SA? Serve una concessione edilizia per una casetta di legno?

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sullo stesso argomento
Close
Back to top button