Serena Dandini svela il suo lato green nel libro “Dai Diamanti non nasce niente”

di Gian Basilio del 26 ottobre 2011

Bombardare di semi giardini, aiuole ma pure gli anonimi e irraggiungibili spazi spartitraffico. E’ la rivoluzione verde di Serena Dandini che, da conduttrice distesa sul sofà rosso, ma agguerrita con le armi della satira, veste i panni dei “guerrilla gardeners” e lotta per una  guerra biologica in tutti i luoghi: dai campi estesi al balconcino di casa. Tesi e messaggi, forbiti da citazioni classiche e moderne, che potete leggere in  “Dai diamanti non nasce niente. Storie di vita e giardini”, prima e ultima fatica letteraria per l’autrice di La tv delle ragazze, Avanzi, Pippo Kennedy Show e tanti altri programmi di successo.

Non è il solito romanzo da vip o  il saggio superficiale da giornalista tuttologo, ma un accurato manuale di vita per aspiranti giardinieri, farcito di storie originali, citazioni classiche, rimandi alla letteratura, al cinema, alla musica, alla politica. Insomma brava Serena per la cultura florovivaistica sposata alle teorie dello sviluppo alternativo (non mancano Vandana Shiva, Serge Latouche, Jeremy Rifkin e Amartya Sen) per il “Flower Power” del terzo millennio. Che con Dandini recupera il romanticismo tedesco: “Wolfgang Goethe portava sempre in tasca dei semi di violetta, pronto a spargerli al vento per contribuire all’estetica del mondo”  ma apre alle avanguardie dei nativi digitali “Si moltiplicano in rete nuovi siti di giardinaggio rivoluzionario che insegnano a confezionare queste “molotov vegetali”  a scoppio ritardato”. Insomma una vera “Green Block” che al posto dei sampietrini lotta con semi, carriole, concimi e forbici.

E grazie alla Dandini si aprono le porte della conoscenza di veri luoghi di resistenza verde, dove il giardinaggio è sinonimo di vita a “tutto green” . Da non perdere la lettura del ritratto di Libereso Gugliemi, noto anche come il giardiniere di Italo Calvino, visto che influenzò anche personaggi e storie (come il Barone Rampante) del celebre scrittore, figlio di un grande botanico.
Imperdibile anche il ritratto di Marguerite Chapin, bostoniana, democratica, amante della cultura e delle piante. E a lei si deve la cura di Ninfa: più che un giardino un vero eden della natura. Vivo e vegeto grazie a una fondazione voluta e promossa dalla figlia: “Più di cento specie di uccelli vivono indisturbate, l’acqua sgorga dalla cascata nello specchio del lago riflettendo la fioritura spettacolare dei ciliegi ornamentali  e un infinita varietà di aceri giapponesi”. Visita obbligata per chi si nutre di fioriture e colori naturali.

Ma affascinanti sono anche le storie dei botanici a caccia di specie rare nei luoghi più selvaggi della terra che dalle foreste pluviali hanno portato in Europa veri capolavori naturali. E da non perdere anche l’affascinante storia di  Tim Smit, il compositore olandese che si ritira dal mondo musicale per scoprire un rudere in Cornovaglia, “nella magica  Land’s End”, che nasconde  gli “Heligan  Gardens”. Un vero paradiso di serre, giardini (vi lavoravano 22 giardinieri) abbandonati dopo la prima guerra mondiale. E riportati alla luce e all’antico splendore da Smit che ha ripreso la coltivazione delle Ananas giamaicane, di “strane bietole dalle foglie striate di rosso e verde” poi  cardi, fave, patate in via d’estinzione.

Per usare le parole di Dandini: “A Heligan si percepisce  qualcosa di più, che ci racconta del nostro controverso rapporto con la natura, e si intravede la possibilità  di uno stile di vita diverso, ancora realizzabile e sicuramente più compatibile con la sopravvivenza sul nostro pianeta”.
Parole sagge, direttamente dal giardino pensatoio di Serena Dandini. Conduttrice, autrice, scrittrice e botanica guerrigliera.

Dettagli sul libro:
Titolo: Dai diamanti non nasce niente. Storie di vita e di giardini
Autore: Serena Dandini
Prezzo: € 16,15
Editore: Rizzoli
ISBN: 9788817048675
Anno di pubblicazione: 2011
Pagine: 326

Per approfondire:
http://www.heligan.com/
http://www.fondazionecaetani.org/

Per acquistare online il libro di Serena Dandini:

Dai Diamanti non nasce Niente

Articoli correlati:
Breve Trattato su una Decrescita Serena, un libro di Serge Latouche
Bombe seme: la nuova frontiera del guerrilla gardening anche in Italia

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

{ 1 trackback }