Auto

Tesla Model X: il lusso ecologico del nuovo crossover elettrico di Tesla Motors

Se pensiamo alla concezione di “lusso” e “comfort”, di certo la prima parola che ci viene in mente non è “green” o “sostenibilità”. Fino ad oggi questi due concetti sembravano viaggiare su strade parallele, destinate a non incontrarsi.

Tesla Model X: il lusso ecologico del nuovo crossover elettrico di Tesla Motors

Anche qui, però, qualcosa sembra cambiare, ed ecco che nel contorto universo delle quattro ruote qualcosa di nuovo sembra farsi largo, con piccole ed innovative case automobilistiche come Tesla a tentare di gettare un ponte tra i due “mondi”.

La Tesla Model X è uno spazioso crossover elettrico che viaggia con motore a batterie al litio di nuova generazione, testimoniando un interessante passo in avanti dell’industria automobilistica, verso un’offerta di veicoli che incontri tutte le esigenze di mobilità, offrendo sempre maggior comfort, ma senza impattare ulteriormente sui già delicati equilibri ambientali delle città.

Speciale Tesla Motors, vedi anche:

Qualche caratteristica tecnica: 7 posti (suddivisi in 3 file), con accesso alle file posteriori tramite l’apertura delle porte verso l’alto ad ali di gabbiano, un tocco sportivo in pieno stile Tesla Motors;  due motori elettrici (scelta opzionale), in grado di riprodurre la trazione integrale; possibilità di montare 2 tipologie diverse di batteria (60 kW e 85kW), per garantire un’autonomia di percorrenza che va dai 370 ai 480 km; altissima tecnologia nella plancia di guida (computer di bordo touchscreen da 17”, specchietti retrovisori eliminati e sostituiti da un circuito di telecamere).

Il cruscotto hi-tech della Tesla Model X

La produzione della Tesla Model X dovrebbe iniziare a fine 2013, con consegna dei primi modelli nel 2014. Tesla nel momento in cui scriviamo non ha svelato il prezzo di acquisto, che secondo rumors di mercato potrà oscillare nella forchetta tra i $ 60.000 e i $ 100.000.

L'apertura ad ali di gabbiano delle porte nella Tesla Model X

Lusso ecologico: una rivoluzione della mobilità, dunque? Di certo i progressi tecnologici fatti sulle batterie permettono finalmente un’autonomia di carica più elevata, che possa soddisfare una mobilità a più lungo raggio, estendendo l’utilizzo dell’elettrico anche ai circuiti extra-urbani; l’estensione della carica sarà un elemento determinante per il futuro successo dell’auto pulita.

Approfondisci:

Articoli correlati:

Claudia Raganà

Classe 1977, romana di nascita, cittadina del mondo di adozione. Una laurea in Economia e un master in mobilità sostenibile in tasca, la aiutano ad approfondire un tema per lei sempre caro, la sostenibilità dello sviluppo economico e la green economy. Ha un'innata passione per la scrittura fin da quando è bambina ed è così che, coniugando le due cose, nel 2012 entra nel mondo di tuttogreen.it. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, leggere, stare a contatto con la natura, praticare yoga e sognare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close