Categories: Bioedilizia

Tetto verde: design e risparmio energetico… al top!

Tetto Verde: Quella dei tetti verdi è una moda che si sta diffondendo in tutto il mondo: in alcuni paesi l’ONU indica gli orti urbani sui tetti degli edifici come una concreta misura anti-crisi e di ausilio alla sussistenza della popolazione in certi paesi, ma è anche vero che costituiscono un bel colpo d’occhio e assicurano altri vantaggi concreti.

Ma quali sono i vantaggi di avere un tetto verde?
Innanzitutto, i tetti verdi contribuiscono a diminuire le infiltrazioni di acqua. In certi casi, specie d’estate, le infiltrazioni di acqua vengono quasi totalmente eliminate.

Il secondo grosso vantaggio di avere un tetto verde è quello del risparmio energetico.
Un tetto verde serve a meglio isolare l’edificio e proteggerlo dal sole d’estate: in un edificio con un tetto molto esteso, questo risparmio arriva alle diverse centinaia di euro.
E’ quindi vero che un tetto verde comporta dei costi iniziali, ma che vengono ammortizzati molto rapidamente.

Un esempio emblematico di tetto verde ci viene da New York: nella metropoli americana, un edificio delle Poste, il Morgan Processing and Distribution Center (P&DC), ha inaugurato il suo tetto verde due anni fa.
Questo edificio situato tra la nona avenue e la trentesima strada di Manhattan ha le caratteristiche ideali per ospitare un tetto verde.
Una enorme superficie (ben un ettaro), con la possibilità di sopportare anche pesi ingenti: il tetto verde, come detto, è stato inaugurato due anni fa e ha portato questi risultati egregi:

  • riduzione delle infiltrazioni di acqua del 75% di estate e del 40% di inverno;
  • risparmio annuale sulla bolletta energetica: ben 30.000 dollari risparmiati all’anno, soprattutto dai costi legati all’aria condizionata di estate.

Senza menzionare le emissioni di CO2 risparmiate e il contributo alla qualità dell’aria. Chapeau!

Outbrain

View Comments

  • Seppur apprezzo l' articolo, sobbalzo a leggere che si tratti di una "moda" in quanto spero che diventi una risorsa costruttiva abituale. Inoltre il discorso delle infiltrazioni è "assurdo", forse volevate parlare di captazione.
    Su una copertura le infiltrazioni non devono mai esserci di qualunque natura esse siano.
    I manti di impermeabilizzazione vanno posati con estrema diligenza proprio a tal fine e devono avere particolari caratteristiche.
    Credo dovreste approfondire meglio prima di pubblicare.

Share
Published by
Roberta

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.