Categories: Design

Un asilo in terra cruda in Marocco

Un’antica tecnica costruttiva rispolverata per un progetto dai contenuti socio-educativi particolari: un asilo in terra cruda in Marocco ci mostra che cosa è possibile fare anche con mezzi limitati.

Nella minuscola località di Aknaibich, è stata realizzata una scuola bio-climatica, al fine di impartire a bambini dai 3 ai 6 anni un’educazione in un ambiente a impatto zero.

Il progetto è nato da MAMOTH + BC architects & studies, su iniziativa della Goodplanet Foundation. Quest’ultima è un’organizzazione che lavora con le piccole comunità su iniziative che riguardano l’ambiente.

Quali sono i vantaggi di questa scuola? Essa è realizzata in pietra, terra e legno, e pertanto, ha un bassissimo impatto ambientale perché le necessità energetiche sono minimizzate sia in fase di costruzione sia nei consumi ordinari. Tutto è pensato perché riscaldamento e raffreddamento avvengano in modo naturale, i materiali siano organici e locali. D’altronde abbiamo già parlato del vantaggio di realizzare edifici con materiale naturale: si pensi ai mattoni in terra cruda, chiamati adobe (come il famoso programma).

La scuola di Aknaibich è così costituita: ha un tetto fatto di assi di legno e paglia intrecciata, isolato da uno strato di terra battuta perché il sole al suo punto massimo non surriscaldi l’edificio. E’ rivolta verso nord, con ampie porte di vetro, il che permette di ricevere luce naturale in abbondanza ma non diretta e fastidiosa.

La facciata è invece rivolta verso sud ed è bucherellata da piccole e profonde finestre, in modo che la luce arrivi ma non surriscaldi; mentre il muro funge da ‘radiatore’ che accumula calore durante il giorno e lo irradia nelle ore del crepuscolo, in modo che al mattino le stanze abbiano una temperatura gradevole.

Le pareti perimetrali rivolte ad est e a ovest non hanno aperture, per garantire un maggiore isolamento nelle ore più calde.

Se volete saperne di più, potete andare sul sito ufficiale dello studio di architettura BC, che ha realizzato il progetto: www.bc-as.org. Qui potrete visionare le varie opere eco-sostenibili da loro realizzate.

Forse ti potrebbe interessare anche:

Outbrain
Share
Published by
Luca Scialò

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.