Un Facebook per animali per esplorare le basi della socialità

di Erika Facciolla del 21 Agosto 2012

Mettere ‘in rete’ i comportamenti degli animali per studiarne preferenze, rituali, socialità e relazioni esattamente come succede per noi umani su Facebook. È questa l’ultima trovata di alcuni ricercatori inglesi dell’ Università di Oxoford, che hanno testato l’innovativo – quanto curioso –  metodo su un gruppo di cinciallegre dimoranti in un boschetto della città.

Un Facebook per animali per esplorare le basi della socialità

L’obiettivo è osservare fin nei minimi dettagli il comportamento degli animali (in questo caso gli uccelli) cercando di scoprire i rapporti di ‘amicizia’ dei membri della comunità, la genuinità di queste relazioni, i comportamenti assunti per cercare un compagno/a per l’accoppiamento.

Quello che gli studiosi sono riusciti a dimostrare è che è possibile costruire un modello di social network anche per gli animali basato su una quantità ingente di dati raccolti durante le osservazioni e gli studi preliminari. Incrociando e mettendo in rete tali dati è possibile rivelare chi sono i membri dello stesso gruppo, quali sono gli uccelli che frequentano regolarmente i ‘raduni’ o gli ‘eventi’ della comunità e quali i visitatori ‘occasionali’ che simulano un finto interesse solo per accaparrarsi del cibo o un partner.

I primi risultati della ricerca sono stati pubblicati dall’autorevole rivista britannica Journal of Royal Society che ha seguito da vicino le attività del gruppo di ricerca.

I dati sono stati raccolti grazie a speciali transponder e sensori attaccati a migliaia di uccelli, che hanno registrato tutti i movimenti ‘da e fuori’ dallo stormo. I ricercatori hanno così potuto isolare gli uccelli ‘amici’, frequentatori abituali che condividevano con la comunità anche i pasti, e gli uccelli che frequentavano il gruppo solo nel periodo dell’accoppiamento.

Interessanti le conclusioni a cui sono arrivati gli studiosi dopo una prima verifica dei dati raccolti: gli uccelli non si riuniscono a caso, ma scelgono accuratamente gli altri membri della popolazione con cui interagiscono e stabiliscono con essi legami sociali forti e duraturi.

L’ennesima prova della cura con cui gli animali ‘coltivano’ le proprie relazioni sociali, forse anche meglio di noi umani…

Leggi anche:
Map of Life: per sapere tutto su animali e piante nel mondo

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

{ 1 trackback }