Video TuttoGreen

Un video divertente per dire no al nucleare

Le recenti catastrofi naturali del 2011 come Fukushima in Giappone che hanno sconvolto l’opinione pubblica e aperto nuovamente il dibattito in merito all’impiego dell’energia nucleare, hanno determinato anche una crescita dell’attenzione sul tema della responsabilità sociale in campo ambientale.

Un video divertente per dire no al nucleare

LEGGI: a un anno da Fukushima: lezione imparata?

All’interno dei programmi di sensibilizzazione e di pressione sui governi per favorire l’adozione di fonti di energia rinnovabili, i social media rappresentano un canale ideale per boicottare ed esprimere il dissenso come ad esempio con il fenomeno dei flash mob:

Video del giorno: flashmob contro il nucleare in Svizzera

Questi strumenti sono stati utilizzati anche da Ecotricity, una società di energia eolica inglese, che ha proposto un campagna di viral marketing anti-nucleare attraverso un video inserito su Youtube  e diffuso attraverso le pagine dell’azienda su Twitter e su Facebook.

Il simpatico video animato ‘Collapsing Cooling Towers’ è solo una parte della più vasta campagna dal titolo ‘Dump the big six’ (Rovescia le sei grandi), ovvero nPower, SSE, E.on, British gas, EDF e Scottish Power, le sei multinazionali britanniche che gestiscono il mercato dell’energia, da fossili o da nucleare.

Protagoniste del video sono, infatti, vecchie ciminiere e reattori nucleari che crollano per lasciare il posto alle nuove fonti di energia ‘pulita’.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close