Zero Emission Race, la prima gara mondiale per auto elettriche

di KennyG del 25 agosto 2010

La Zero Emission Race, la prima gara mondiale riservata ad automobili elettriche, che porterà quattro team a fare il giro del mondo in 80 giorni come nel famoso romanzo di Jules Verne, è partita lo scorso 16 Agosto da Ginevra.

Zero Emission Race, la prima gara mondiale per auto elettriche

Zero Emission Race, che non ha tanto finalità agonistiche, quanto dimostrative delle potenzialità e dell’efficienza delle tecnologie delle automobile elettriche e dell’ausilio fornito dalle stesse per una mobilità sostenibile, è un’iniziativa nata per merito di un insegnante svizzero, Louis Palmer, che è stato il primo uomo a fare il giro del mondo su un’auto elettrica. Palmer, con il suo Solar Taxi, un’automobile alimentata esclusivamente dall’energia solare, aveva fatto il giro del mondo in circa un anno e mezzo, portando la sua testimonianza a favore dei mezzi elettrici nei più sperduti angoli del globo.

Palmer, trovati gli sponsor, ha deciso di rilanciare con una nuova sfida sempre dedicata a dimostrare le potenzialità e l’affidabilità delle energie rinnovabili: la sfida della Zero Emission Race è stata raccolta da quattro squadre, provenienti da Svizzera, Corea del Sud, Australia e Germania, che da metà Agosto hanno iniziato il loro viaggio con veicoli elettrici in giro per il mondo. Un viaggio che da Ginevra proseguirà verso est, toccando più di 16 paesi, con fermate in 150 città, tra cui Bruxelles, Kiev, Mosca, Vienna, Shanghai, Madrid, Austin, San Francisco.

Particolare significato riveste la tappa di Cancun, città messicana che ospiterà il vertice ONU sui cambiamenti climatici in programma dal 29 novembre al 10 dicembre. Nel complesso, verranno percorsi 30 mila Km in 80 giorni, esclusi ovviamente i tratti di mare.

Il calendario delle tappe insieme a tutte le notizie e gli aggiornamenti della Zero Emission Race sono disponibili sul sito www.zero-race.com.

Davvero una bella e significativa iniziativa per promuovere l’utilizzo di energie pulite nella mobilità e dimostrare che esiste un futuro anche senza il petrolio.

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment