Auto

Cambio olio: risparmiare e proteggere l’ambiente

Declinare il proprio stile di vita in una prospettiva green significa tentare di ridurre il proprio impatto sull’ambiente il più possibile durante la quotidianità.

Cambio olio: risparmiare e proteggere l’ambiente

Allora anche quando è tempo di fare il cambio olio alla propria vettura è importante cercare di farlo in modo pulito ed intelligente rispettando l’ambiente.

Vediamo insieme un paio di piccoli e utili accorgimenti da adottare.

1) Il primo passo è quello di scegliere con accortezza l’olio per alimentare la vettura: anche se l’olio per motore tradizionale, derivato dal petrolio greggio, è solitamente più conveniente rispetto al petrolio sintetico, quest’ultimo sembrerebbe in grado di garantire una maggiore efficienza nell’utilizzo del veicolo.

2) Un altro elemento da tenere in considerazione è la possibilità di riciclare sia l’olio che il filtro dell’olio; se non si è certi di poterlo fare da soli nel modo più corretto, sebbene questa sia un’operazione dove il fai da te è possibile, si può contare sulla presenza di appositi centri di riciclo.

In ogni caso, uno smaltimento poco eco-friendly dell’olio del motore (per esempio versandolo in un tombino o nel water) è severamente proibito, in quanto potrebbe causare seri rischi di contaminazione delle acque: gli oli scuri come l’olio del motore, infatti, sono ricchi di metalli pesanti e altre sostanze inquinanti.
Per tanto bisogna stare attenti anche ai cambi d’oli per strada poiché anche piccole perdite potrebbero finire in corsi d’acqua locali attraverso l’acqua piovana.

Per il ritiro e lo smaltimento dell’olio motore quello che consigliamo è di contattare tramite il numero verde 800.863048 il Consorzio obbligatorio per gli oli usati (COOU), dove vi indicheranno il centro di raccolta più vicino a voi.

Ce ne sono nel momento in cui scriviamo 72 in tutta Italia e nelle principali città: ecco anche la mappa dei raccoglitori di olio usato, per vedere subito qual è il più vicino a casa.

Leggi anche:

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close