Oli essenziali e vegetali

Il mondo degli oli essenziali e vegetalioleoliti ed profumi è spiegato in maniera semplice.

Dei vari oli essenziali illustriamo soprattutto le molteplici proprietà che essi posseggono (antibatteriche, antidolorifiche, rilassanti, energizzanti ed altre ancora).

Gli oli vegetali li analizziamo non solo per quanto riguarda il loro uso nell'alimentazione a volte molto controverso come nel caso dell'olio di palma, ma anche per quanto riguarda i potenziali benefici per la salute.

Attenzione però a non confonderli. Conoscere la differenza tra oli essenziali e vegetali è importante. Si tratta, infatti, di sostanze molto diverse, che non sono utilizzate nello stesso modo e che non hanno le stesse controindicazioni.

La differenza tra l'olio vegetale e l'olio essenziale

La sostanziale differenza è che gli oli vegetali non sono mai controindicati durante la gravidanza, a differenza degli oli essenziali, che devono essere utilizzati con cura in questo periodo.

Le altre differenze risiedono nel processo con cui si ricavano i due tipi di oli.

Olio ottenuto da distillazione

In realtà, il termine 'olio essenziale' è piuttosto generico, ed indica diverse sostanze. Sia quelle ottenute per idrodistillazione, come ad esempio le essenze di agrumi, che sono ricavati dalla spremitura a freddo del pericardio dei frutti (scorza di limone, bergamotto, arancia, mandarino, pompelmo, cedro, mandarino) sia le oleoresine.

La maggior parte degli oli essenziali deriva dalla distillazione a vapore di una pianta aromatica appena raccolta o della linfa aromatica appena colta.

Possono essere sospesi solo in una sostanza grassa (olio vegetale, burro vegetale) o nell'alcool (alcool di profumeria). In altre parole, galleggiano sulla superficie dell'acqua perché sono meno densi.

Contengono dei composti aromatici distillati dalla pianta e, raramente, altri composti che si sono creati durante il processo di distillazione per la ricombinazione delle molecole e che non sono presenti nella pianta fresca.

Si tratta sia di un mix di specifici composti biochimici, ciascuno con una sua peculiare azione terapeutica.

L'efficacia di un olio essenziale non può essere la semplice somma delle azioni terapeutiche dei suoi principi attivi.

Dunque, gli oli essenziali:

  • non hanno una consistenza oleosa
  • hanno diverse proprietà (toniche, digestive, lenitive, rilassanti, cicatrizzanti)
  • non sono strettamente dedicati alla cura della pelle.
  • sono estratti da piante aromatiche mediante distillazione a vapore.
  • sono classificati in base al loro chemotipo (molecole biochimicamente attive classificate in famiglie chimiche: terpenoli, fenoli, sesquiterpeni).
  • non sono solubili in acqua, ma rimangono sulla sua superficie.

Olio ottenuto da spremitura

Altra grande differenza tra oli essenziali e vegetali è che gli oli vegetali sono ricavati solo con un processo di spremitura a freddo oppure a caldo dei frutti e dei semi oleosi freschi.

Esistono tantissimi tipi di oli vegetali, ciascuno con una specifica composizione ed un suo profumo, che si prestano a molteplici utilizzi. Alcuni sono riservati alla cura del viso, altri vengono utilizzati per il corpo e i capelli.

Quindi gli oli vegetali sono estratti dalle piante oleaginose mediante la spremitura a freddo, mentre gli oli essenziali sono estratti dalle piante aromatiche mediante distillazione.

Poiché gli oli essenziali sono anche di origine vegetale, sarebbe più preciso chiamare gli oli vegetali 'oli grassi'. Tuttavia, il termine 'olio vegetale' è comunemente accettato e rimane pertanto utilizzato.

Dunque, gli oli vegetali:

  • sono sostanze grasse, e hanno una consistenza oleosa
  • devono essere vergini, ovvero frutto della prima spremitura
  • sono estratti mediante spremitura a freddo.
  • hanno tante proprietà e utilizzi (anti-età, nutrienti, protettive, emollienti e rigeneranti) grazie alla loro ricca composizione di vari acidi grassi e vitamine.

In questa sezione scopriamo per ciascuno la composizione, da dove deriva, le proprietà e le applicazioni sia cosmetiche che alimentari (se ci sono) e le possibili controindicazioni grazie alle schede dettagliate.

E non mancheranno cenni alle caratteristiche delle piante aromatiche e dei semi e frutti oleosi da cui derivano.

Quello che c’è da sapere sull’olio di colza e sulla sua variante dell’olio di canola

Quello che c’è da sapere sull’olio di colza e sulla sua variante dell’olio di canola

Tutto sull’olio di colza e la variante dell’olio di canola. La brassica napus è una pianta erbacea coltivata in gran parte dei paesi sviluppati, ama i […]

continua »
Sai cos’è la tintura madre? Ecco come si prepara e a cosa serve

Sai cos’è la tintura madre? Ecco come si prepara e a cosa serve

Quando si cerca un rimedio erboristico spesso ci si imbatte in questo preparato: ma vi siete mai chiesti cosa sia e a cosa serve la […]

continua »
Per la salute e per alcune faccende di casa, ecco come usare l’essenziale di geranio

Per la salute e per alcune faccende di casa, ecco come usare l’essenziale di geranio

Olio essenziale di geranio: antidepressivo, antinfiammatorio e tonico, è davvero un olio essenziale dalle tante e utili proprietà. Andiamo a scoprirne tutti i benefici per la […]

continua »
Caratteristiche antiage dell’olio di vinaccioli in cosmesi e utilizzi in cucina

Caratteristiche antiage dell’olio di vinaccioli in cosmesi e utilizzi in cucina

L’olio di vinaccioli è un prodotto utilizzato sia in cucina, sia nella cosmesi. Vanta molti benefici per il nostro organismo.  Le sue doti nutrizionali sono […]

continua »
Scopriamo l’olio 31, un prodotto naturale ricavato dalla miscela di 31 erbe officinali

Scopriamo l’olio 31, un prodotto naturale ricavato dalla miscela di 31 erbe officinali

Le proprietà terapeutiche di questa miscela di 31 erbe officinali rende l’olio 31 un utile rimedio naturale per il benessere psico-fisico e anche la pulizia […]

continua »
La guida all’olio di ylang ylang: proprietà, utilizzi e ricette, non solo per la bellezza

La guida all’olio di ylang ylang: proprietà, utilizzi e ricette, non solo per la bellezza

Oggi andiamo alla scoperta dell’olio di ylang ylang: prodotto da una pianta nota anche come ‘gelsomino dei poveri’, poiché i petali da cui si ottiene […]

continua »
Olio vegetale: quali sono i diversi tipi e la guida per sceglierlo al meglio

Olio vegetale: quali sono i diversi tipi e la guida per sceglierlo al meglio

Se volete sapere che cos’è un olio vegetale, quali sono le sue proprietà distintive e se è davvero migliore rispetto ai grassi animali, questa è […]

continua »
Olio di mandorle dolci, un prodotto naturale davvero ottimo per il viso e i capelli

Olio di mandorle dolci, un prodotto naturale davvero ottimo per il viso e i capelli

L’olio di mandorle dolci ha numerosi benefici per la salute ed efficaci proprietà cosmetiche: andiamo a scoprirle in questa guida, dove troverete anche alcune utili ricette di […]

continua »
Olio di perilla: contro il colesterolo, le allergie e gli stati infiammatori

Olio di perilla: contro il colesterolo, le allergie e gli stati infiammatori

In questa guida illustreremo le principali proprietà dell’olio di perilla, che si ricava dai semi di questa pianta erbacea simile al basilico, nota come anticolesterolo, […]

continua »
Olio di germe di grano: proprietà e utilizzi in cosmetica ed in cucina

Olio di germe di grano: proprietà e utilizzi in cosmetica ed in cucina

Tra i tanti oli vegetali diffusi nelle erboristerie, l’olio di germe di grano è tra quelli che si utilizzano sia in cosmetica che nell’alimentazione: in […]

continua »
Pagina 1 di 812345678