Come mantenere il prato in autunno: 3 consigli utili

di Salvo del 25 ottobre 2014

Eccovi alcuni consigli molto utili su come mantenere il prato in autunno in previsione del lungo inverno.

L’autunno è una stagione molto importante per il vostro prato che a causa dei cambi repentini di temperatura anche in questa stagione necessita di molte cure ed attenzioni dopo il gran lavoro fatto in estate anche per  prepararlo al meglio all’arrivo dell’inverno.

I 3 punti più importanti per mantenere al meglio il vostro prato in autunno sono:  mantenere l’erba bassa, conservare il giusto grado di umidità e mantenerlo sempre pulito dalle foglie.

Vediamoli ora in dettaglio i consigli per preparare il prato alla stagione invernale, soffermandoci su ciascun punto in particolare.

1) tenere bassa l’erba

Il prato cresce ovviamente anche in autunno e in stagioni come quella 2014 dove l’estate si è protratta a lungo, è fondamentale ricordarsi di mantenere basso il livello dell’erba anche se è comunque necessario ridurre la frequenza dei tagli rispetto al periodo estivo. Il taglio, lo ricordiamo, rende più forte l’erba e contribuisce a far respirare il terreno.

2) mantenere il livello giusto di umidità

E’ molto importante non esagerare con l’irrigazione: l’autunno è una stagione tipicamente molto piovosa ma che negli ultimi anni ha anche visto il ripetersi di frequenti periodi di siccità, un ‘alternanza di situazioni che è pericolosa per la salute del prato.

come mantenere il prato in autunnoTroppa acqua provoca inevitabilmente ristagno e di conseguenze l’insorgere di parassiti che sono dannosi per l’erba. Il consiglio che diamo è di consultare le previsioni meteo e di irrigare solo se nei giorni seguenti non ci sia un abbassamento notevole ed improvviso delle temperature, in quanto lo sbalzo termico infatti può mettere a rischio la crescita degli steli più deboli.

3) tenere il prato sempre pulito

In autunno è davvero fondamentale togliere le foglie cadute dagli alberi circostanti perché se si accumulano, in realtà non  respira il terreno e c’è un incremento dell’umidità e il conseguente insorgere di formazioni di funghi e muschio che possono danneggiare il manto erboso.

Massima attenzione poi nel caso di autunni rigidi con formazioni di brine o nevicate: in questi casi è meglio non camminare sul prato specialmente in caso di brina per evitare di spezzare i fili d’erba e  farli marcire.

Se seguirete questi 3  consigli su come mantenere il prato in autunno siamo certi che la prossima primavera ci rigrazierete 😉

Questi consigli ci sono stati segnalati da Massimiliano Pez di Neumann Italia  una società che produce una vasta  gamma di prodotti per la manutenzione del giardino come rasaerba elettrici  con una forte attenzione al rispetto dell’ambiente e alla riduzione delle emissioni nocive.

Immagini via Shutterstock

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *