Un tavolino di muschio… che produce elettricità!

di Alessandra Mambri del 31 Ottobre 2012

In un’ottica di risparmio energetico, sarebbe davvero fenomenale riuscire ad alimentare lampade, cellulari e computer grazie all’energia elettrica prodotta attraverso le piante. Impossibile? Invece no. L’innovazione si chiama  Moss Table, un tavolino ricoperto di muschio in grado di alimentare la lampada posata su di esso, sfruttando le possibilità offerte dal biofotovoltaico.

Un tavolino di muschio… che produce elettricità!

Guarda le foto

Presentato in occasione del Fuorisalone di Milano, unisce la capacità del muschio di assorbire la luce solare per effettuare la fotosintesi clorofilliana alle potenzialità del biofotovoltaico, mediante la fotosintesi clorofilliana, infatti, il muschio si trasforma in un produttore di elettricità, sfruttando l’energia proveniente dal sole. Questa nuova tecnologia, BPV Biophotovotaics Technology, consente di trasformare l’energia chimica in energia elettrica utilizzabile.

Il progetto di Moss Table è stato realizzato anche grazie alla partecipazione del biologo italiano Paolo Bombelli, uno degli artefici della dimostrazione di come ambiti di lavoro apparentemente opposti possano fondersi grazie ad un progetto creativo. Si tratta, al momento, di un’idea che dovrà superare ancora delle prove prima di essere realizzata concretamente.

FOTO: le più belle immagini di questo tavolino di muschio biofotovoltaico

A tutt’oggi, spiegano gli esperti, Moss Table è in grado di produrre 520J di energia al giorno, ancora troppo pochi per il funzionamento di un computer, per cui occorrono 25J al secondo. L’importante però è che il progetto sia in fase di perfezionamento e che Moss Table possieda il pregio di aver coniugato diverse discipline nell’applicazione pratica di idee e scoperte innovative, qualità che rende questo progetto interessante ai nostri occhi.

Muschio, che passione. Leggi anche:

Ma vediamo anche qualche bella immagine di questo concept:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment