Aumenta il consumo di frutta e verdura se costano poco

di Martina Pugno del 11 aprile 2013

La lotta all’obesità e ai disturbi legati ad un’alimentazione scorretta passa attraverso le strategie di marketing: questa, almeno, sembra finora la soluzione più efficace secondo un esperimento condotto in Sudafrica dalla compagnia assicurativa Discovery Health.

Con il programma “Healthy Food”, nel corso del 2009 la compagnia ha coinvolto 800 supermercati e 170.000 famiglie sudafricane nella ricerca delle condizioni che possono favorire una spesa alimentare che preservi la salute dei consumatori. I dati sono stati poi analizzati dall’organizzazione no profit americana Rand Corporation.

GUARDA CHE STRANE: Le sculture geometriche di frutta e verdura di Sakir Gökçebag

In cambio della compilazione di un questionario sulle proprie abitudini alimentari, gli aderenti al progetto avrebbero potuto accedere a sconti dal 10% al 25% su alcuni alimenti: ma solamente varietà di frutta e verdura, cereali, formaggi, prodotti integrali, formaggi con pochi grassi saturi e cibi senza sale e zuccheri addizionati. Si tratta di circa il 20% dell’assortimento dei supermercati coinvolti nel progetto.

Di fronte ad un netto risparmio economico, la scelta dei consumatori si è indirizzata verso la tutela della propria salute: secondo i dati così raccolti, uno sconto del 25% favorisce un aumento della quantità di alimenti sani nel carrello del 9,3%, con l’8,5% di questi costituito da frutta e verdura. Calano invece del 7,2% gli alimenti meno salutari, dai dolci ai prodotti fritti o zuccherati. I risultati si sono mostrati costanti nel corso dell’esperimento, prolungato nel tempo.

LO SAPEVI? Frutta e verdura contro le malattie neurologiche

La ricerca dimostra quindi come intervenire in favore di un consumo più salutare da parte delle famiglie sia possibile, anche se i prezzi concorrenziali non si configurano come una soluzione definitiva e completa: a convincere i consumatori dovrebbe essere, piuttosto, una maggiore consapevolezza nei riguardi di ciò che viene messo quotidianamente in tavola e della sua correlazione con la propria salute, mentre i prezzi dovrebbero rimanere un semplice incentivo.

Nel mondo ideale…

LEGGI ANCHE: La frutta o la verdura curano a seconda dei colori

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *