Come riciclare una t-shirt in modo creativo

di Marta del 7 dicembre 2016

Avete delle vecchie magliette in casa? Scoprite come riciclare una t-shirt, non è detto che se ne possa ricavare solo il classico straccio per i lavori di casa, anzi!

La creatività non ha limiti, e quando di mezzo c’è lo spirito ambientalista è capace di dare il meglio di sé. Pensate alle vecchie magliette, quelle un po’ datate e fuori moda, basta un tocco di inventiva ed eccole trasformate in comodi cuscini o deliziose borsette.

Perché allora limitarsi a buttare le vecchie t-shirt quando è possibile riciclarle? Le idee di riciclo creativo sono tante e tutte molto semplici e simpatiche.

Gli oggetti più belli che si possono ottenere riciclando una maglietta

Il porta iPad è di sicuro l’oggetto più interessante in vetrina. Basta una macchina per cucire, una maglietta con quelle belle stampe disegnate, e prese le misure giuste, con un comodo taglia e cuci, il porta iPad è creato.

Per non parlare dei deliziosi cuscini nati con la tecnica del patchwork. Si prendono pezzi di stoffa diversi. Si uniscono per formare una composizione gradevole, e poi si cuciono. Potremo imbottire il nostro cuscino fatto in casa con della spugna o prendendo i resti di stoffa che abbiamo a disposizione.

L’importante è non sprecare nulla.

SCOPRI ANCHE: Come riciclare jeans

come riciclare una t-shirt

Un bel cuscino fatto a mano utilizzando anche una vecchia maglietta: ecco un bel modo di riciclare una t-shirt

La maggior parte delle cose che ci circondano possono benissimo trasformarsi in altri oggetti e cambiare definitivamente il loro uso. D’altronde questa tecnica, che vede in Italia migliaia di appassionati, era nata in America per riciclare le parti meno consunte degli indumenti vecchi. I pionieri la consideravano una manna dal cielo dato che gli permetteva di fare trapunte e riparare capi. Oppure proprio per crearne di nuovi senza spendere nemmeno un soldo.

Come riciclare una t-shirt: le borsette per la spesa!

Un’altra idea carina, molto utile ora che le buste di plastica verranno gradualmente eliminate dal mercato, è quella di creare delle semplici borsette per la spesa. Si procede cucendo dall’interno i bordi della parte più larga della t-shirt. Le maniche fungeranno da ‘manico’. Sono comode e graziose queste borse super ecologiche nate dal riciclo di vecchie stoffe. Se poi viene usata una stoffa leggera, come il cotone ad esempio, la borsa è anche meno ingombrante e più facile da trasportare. Qualora la maglietta sia tutta bianca, niente paura.

Il bianco è un colore che si presta ad essere vivacizzato senza grandi sforzi. Se avete una certa dimestichezza col disegno, potete disegnarci sopra quello che più vi piace o anche il contenuto. Nasceranno simpatiche borse, come la ‘borsa del pane’, la ‘borsa delle mele’. Per i più misteriosi, ‘la borsa dei segreti’.

Le vecchie magliette possono anche essere ritagliate per farne dei fili da intrecciare ad uncinetto, o a mano con la tecnica dei nodi, per creare collane, braccialetti, sciarpe. Per i più bravi, con molta pazienza e tempo a seguito, anche delle stuoie per appoggiare i piedi una volta scesi dal proprio letto.

riciclare una t-shirt

Da una maglietta possono nascere tante altre cose: scopriamo come riciclare una t-shirt

Come riciclare una t-shirt: altre idee che trovate in rete

Su internet ci sono diversi siti che suggeriscono modi e tutorial davvero carini sul come riciclare le nostre vecchie magliette. Su youtube sono tantissimi i video sull’argomento del riciclo creativo, certo molti sono in inglese, ma quale occasione migliore per superare piccoli ostacoli di comprensione. Da aggiungere sul finale la possibilità per coloro che hanno l’animo da manager di venderli su ebay o anche nel proprio blog.

I rifiuti sono una fonte di ricchezza incredibile, se si sanno sfruttare per bene. Buon lavoro creativo.

Immagini via Shutterstock

Forse ti potrebbe interessare anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

*