Notizie

Aumentano i cuccioli regalati: traffico illegale in crescita

Stipati in gabbie o container angusti e bui, senza acqua né cibo per giorni, destinati ad attraversare mezza Europa in condizioni igienico-sanitarie precarie per soddisfare la crescente richiesta di un vergognoso business: quello del traffico illegale di animali. E durante le festività natalizie sono addirittura in aumento i casi di cuccioli trasportati illegalmente da un paese all’altro quasi fossero ‘pacchi dono’ da sistemare sotto l’albero dell’acquirente di turno.

Aumentano i cuccioli regalati: traffico illegale in crescita

Non è un caso, infatti, se alcune settimane fa gli uomini della Guardia Forestale di Ugovizza (Udine) hanno fermato un furgone proveniente dalla Slovenia con un carico ‘speciale’: 46 cuccioli di svariate razze (tutte pregiate e ricercate) destinati alla vendita illegale. I poveri animali erano assiepati nel furgone da giorni senza acqua e alcuni di loro erano stati strappati alle madri senza neppure essere stati svezzati. Altri ancora presentavano i segni di recenti interventi chirurgici con ferite in molti casi non rimarginate.

SCOPRI IL Rapporto zoomafia 2012: la camorra sfrutta anche gli animali

Gli autisti sono stati denunciati alle autorità competenti per maltrattamento e traffico illecito di animali, frode fiscale e altri reati connessi, mentre i cuccioli sono stati affidati temporaneamente ad uno struttura di accoglienza.

Purtroppo non si tratta di un caso isolato. Sono sempre più frequenti i ritrovamenti (non solo di cani) destinati al commercio illecito di animali. Nella maggior parte dei casi vengono drogati e rinchiusi in bagagliai, stive o furgoni e vengono riempiti di eccitanti e antibiotici una volta giunti a destinazione, per sembrare più vispi.

Ma ad alimentare questo ignobile traffico sono coloro che, attirati dalla possibilità di acquistare i cuccioli in tempi più brevi, magari risparmiando qualche euro, non si fanno alcuno scrupolo a rivolgersi a canali di vendita ‘alternativi’.

LO SAPEVI CHE ESISTE UNO Scandaloso commercio di tartarughe con ordini online

E dire che canili ed i ricoveri per animali italiani sono colmi di potenziali amici a quattro zampe che non aspettano altro che essere adottati…

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close