Categories: Auto

Auto ibride in commercio e in arrivo: quali sono e quanto costano

AGGIORNAMENTO: Auto ibride 2015, tutti i modelli in commercio

La prima automobile ibrida fu commercializzata dalla Toyota ormai nel lontano 1997: si chiamava Prius ed è giunta oggi alla sua terza generazione. L’idea alla base del motore ibrido era tanto semplice quanto innovativa: affiancare al tradizionale motore termico un motore elettrico che si ricaricasse sfruttando il movimento stesso della vettura, in particolare accumulando energia in fase di frenata.

Oggi, alla vigilia del suo quindicesimo compleanno, la tecnologia ibrida si è evoluta e differenziata, dando origine a verie tipologie di auto, diverse per consumi e prestazioni ma anche per fascia di prezzo. In linea generale i prezzi delle auto ibride risultano al momento più contenuti rispetto a quelli delle auto elettriche, e questo costituisce il loro principale vantaggio. Se è vero che le auto elettriche sono più ecologiche dal punto di vista delle emissioni (pari a zero), occorre ricordare che oggi il motore termico di un’auto ibrida può essere alimentato da diversi tipi di carburante, tra cui il gas, cosa che riduce di molto il suo impatto in termini di emissioni.

Tecnologie ibride:

L’espressione “auto ibrida” indica ogni tipo di auto in cui la propulsione tramite motore termico sia affiancata da un motore elettrico (a volte vengono indicate come “ibride” le stesse auto elettriche). Questa espressione si riferisce però a un insieme abbastanza differenziato di tecnologie, che possono essere sintetizzate nelle seguenti categorie:

auto “microibride” – dove la normale batteria si ricarica parzialmente in fase di decelerazione, permettendo al motorino di avviamento di attivare la funzione Start&Stop: il motore si spegne automaticamente quando non serve (ad esempio quando si è in coda o al semaforo) e si riaccende premendo acceleratore o frizione.

auto “Mild-Hybrid” – in cui oltre alla funzione Start&Stop, il motore elettrico ha una potenza sufficiente per aiutare il motore termico in fase di accelerazione, migliorandone le prestazioni senza aumentare il consumo di carburante.

auto “Full-Hybrid” – con motore elettrico e batteria più potenti, che consentono di viaggiare in modalità solo elettrica, sebbene mediamente a basse velocità (circa 60 km/h) e per distanze limitate a pochi chilometri. L’utilità di un’auto Full-Hybrid si riscontra soprattutto in città, dove le distanze sono brevi e la possibilità di viaggiare in modalità elettrica consente spesso di circolare anche in presenza di limitazioni del traffico. Per i percorsi più lunghi è stata recentemente messa a punto una nuova generazione Full-Hybrib, la “Extended Range”, capace di percorrere molti chilometri in modalità elettrica, attivando il motore termico per ricaricare la batteria in caso di potenza insufficiente.

auto ibride “Plug-in” – l’ultima frontiera della tecnologia ibrida, rappresentata da auto Full-Hybrid le cui batterie possono essere ricaricate attraverso la presa elettrica domestica o le apposite colonnine di carica: ovvero, non è più indispensabile utilizzare il motore termico per ricaricare le batterie. Il primo modello Plug-in disponibile in Italia, la Toyota Prius Plug-in, di cui abbiamo già scritto in un precedente articolo (VEDI APPROFONDIMENTO) sarà commercializzato nel corso del 2012.

Modelli e prezzi:

Ecco una breve panoramica dei principali modelli di auto ibride in commercio o in arrivo sul mercato. Per maggiore chiarezza, elenchiamo esclusivamente i modelli capaci di muoversi in modalità solo elettrica, escludendo i modelli provvisti della funzione Start&Stop, ma con un’autonomia di 0 km in modalità elettrica (microibride e Mild-Hybrid).

Auto ibride in commercio:

  • Toyota Prius Hybrid – consumo medio 25 km/l, prezzo indicativo 27/34.000 €
  • Toyota Auris Hybrid – consumo 24,4 km/l, prezzo indicativo 22/25.000 €
  • BMW X6 Active Hybrid – consumo 10,1 km/l, prezzo indicativo 107.000 €
  • Peugeot 3008 Hybrid4 – trazione integrale, consumo 25 km/l, prezzo indicativo 38.000 €
  • Lexus CT 200h Hybrid – consumo 27 km/l, prezzo indicativo 29/35.000 €
  • Audi Q5 Hybrid – consumo 14,5 km/l, prezzo indicativo 57.000 €
  • Volkswagen Touareg Hybrid – consumo 11,1 km/l, prezzo base 50.500 €
  • Porsche Cayenne Hybrid – consumo 20 km/l, prezzo base 77.000 €
  • Honda Jazz Hybrid  – consumo 21km/l, prezzo indicativo 18.500 € (VEDI ARTICOLO)
  • Honda Civic Hybrid – consumo 20km/l, prezzo indicativo 24.900 €
  • Honda Insight Hybrid consumo 22km/l, prezzo indicativo 21.200 €
  • Bmw Active Hybrid 5, versione ibrida della Bmw Serie 5: motore benzina 3 litri da 340 cavalli. Prezzo di 64.400 €
  • Bmw Active Hybrid 7, l’ammiraglia serie 7 ibrida. Motore V8 4.4 litri benzina da 465 cv. Prezzo: 107.450 €;

Auto ibride in arrivo nel 2012:

  • Chevrolet Volt – consumo 62,5 km/l, prezzo indicativo 41.000 € (autonomia illimitata in modalità elettrica)
  • Opel Ampera – consumo 62,5 km/l, prezzo indicativo 43.000 € (autonomia illimitata in modalità elettrica – VEDI APPROFONDIMENTO)
  • Lexus Infiniti M35h Hybrid – consumo 14,3 km/l, prezzo 59.750 €
  • Lexus GS450 hybrid, con un motore V6 da 3.5 litri di cilindrata e 345 cavalli, prezzo: 63.200 €
  • Lexus LS600 hybrid, motore V8 5 litri (445 cv) a 110.000 mila €
  • Lexus RX450 hybrid, Suv da 299 cavalli, prezzo: 55.800 €
  • Mercedes Classe S 400 Hybrid, prezzo: 97.679 €
  • Porsche Panamera S Hybrid, motore 3 litri V6 benzina da 380 cavalli, a partire da 111.100 €
  • Peugeot RCZ Hybrid 4 – consumo e prezzo non ancora disponibili
  • Toyota Prius Plug-In – consumo 38,5 km/l, prezzo non ancora disponibile
  • Volvo V60 Plug-In – consumo 52,6 km/l, prezzo indicativo 55.000 €
  • Audi A8 Hybrid – consumo 16,1 km/l, prezzo indicativo 87.000 €
  • Toyota Yaris HSD – consumo non disponibile, prezzo indicativo 18.000 €
  • Peugeot 508 Rxh, station wagon tendente al crossover, motore 2 litri da 200 cavalli – consumo 23,8 km/l, prezzo indicativo 44.000 €
  • Citroen DS5 Hybrid4 – consumo non disponibile, prezzo indicativo 28.000 €

Le caratteristiche di questa ultima generazione di auto ibride sono le emissioni molto ridotte (la Prius Plug-In, ad esempio, produce emissioni di CO2 inferiori a 60 g/km) e, mediamente, una maggiore autonomia in modalità solo elettrica. Per il resto, si tratta di modelli con funzionalità e tecnologie estremamente diversificate, accomunate unicamente dalla compresenza di propulsione termica ed elettrica.

Articoli correlati:

Outbrain

View Comments

  • Il futuro per la mobilità cittadina è la bicicletta! Lo dimostrano i numeri in netta crescita dei ciclisti a Roma. Sarà la crisi ma non c'è auto che tenga.
    Speriamo che le autorità capitoline se ne accorgano.
    Carlo

  • caspita quante auto italiane!! ma si sa ormai la Fiat è americana! la 500 elettrica è già in commericio negli USA con un prezzo alla pompa di 40 centesimi al litro e un assicurazione di 200€ all'anno la si che non ne possono fare a meno della 500 elettrica!!

  • Sarà interessante sapere anche quale è stata la prima (a livello statistico of course) auto usata di tipo ibrido ad essere rivenduta...

  • Non c'era un post migliore di uno contenente tutto un elenco delle auto elettriche. Guardando i prezzi del carburante oggigiorno viene proprio voglia di passare ad un'auto elettrica

Share
Published by
Viola Carmilla

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.