Come vendere vestiti usati: consigli utili

di Eryeffe del 9 ottobre 2015

Avete idea di come vendere vestiti usati? Sapete cosa fare dei vostri capi d’abbigliamento di cui volete sbarazzarvi? Oltre allo scambio e al riciclo creativo, una soluzione potrebbe essere venderli a negozi, siti web e aziende che si occupano di second-hand. Vediamo dunque come vendere vestiti usati e le regole d’oro per farlo con successo.

Vi siete mai chiesti cosa accadrebbe se quel vecchio maglione regalato dalla zia per il Natale di 10 anni fa e che non avete mai messo (e che probabilmente non metterete mai) finisse sugli scaffali di un negozio di abbigliamento vintage? Se l’idea vi incuriosisce leggete con attenzione questa guida piena di dritte e consigli pratici su come vendere vestiti usati in modo semplice e, perché no, anche redditizio.

Anziché disfarvi di vecchi capi d’abbigliamento che non vestono più come una volta, che considerate fuori moda o che semplicemente non vi piacciono più, l’alternativa alla pattumiera potrebbe essere venderli. Ma come vendere vestiti usati e a chi rivolgersi.

shutterstock_184981556

Come vendere vestiti usati: online o nei negozi, le occasioni sono tante e a volte ben remunerate

Come vendere i vestiti usati: consigli utili

Dare un prezzo al vestito. La prima regola fondamentale per vendere bene e in fretta un capo usato è imparare a valutarlo e a dargli un prezzo, il ché dipende sicuramente dallo stato dell’abito ma sopratutto dal rapporto tra domanda e offerta: per capire come vendere vestiti usati, online o ai negozi al giusto prezzo è utile farsi un’idea su qualche rivista specializzata e visitare le aste di Ebay per sondare l’interesse riscosso da altri utenti e dai capi messi in vendita. Maggiore è il successo che un capo riscuote sul web, maggiori sono le probabilità di rivenderlo ad un prezzo più alto.

Usato di marca. Generalmente i capi griffati suscitano molto interesse, specie se in buone condizioni, quindi tornerà utile evidenziare l’etichetta del capo, il brand e giustificare il prezzo di vendita dimostrando l’autenticità del pezzo.

shutterstock_309230735

Stato del vestito. Prima di proporli in vendita, analizzate con cura i vostri capi per verificare eventuali segni di usura, scuciture e altri difetti. Se necessario, procedete alle piccole riparazioni del caso, al lavaggio e alla stiratura del capo. L’aspetto con cui si presenta un vestito è il biglietto da visita che dovrete sfoggiare davanti al suo potenziale acquirente.

Fare delle belle foto. Sia che decidiate di vendere i vostri capi usati su internet o a un negozio specializzato, ricordate di fare delle belle foto ai capi e includete una piccola descrizione del prodotto: questo vi aiuterà a ricordare cosa avete consegnato oppure a organizzare in schede descrittive la merce che intendete mettere in vendita su un sito o blog.

Come vendere vestiti usati nei negozi e ai mercatini dell’usato

Internet è un ottimo strumento per capire come vendere vestiti usati ai negozi, le boutique di usato, i mercatini e le aziende che acquistano questa merce a chilogrammi. Cercare ‘abbigliamento usato‘ o ‘abbigliamento vintage‘ su Google è senz’altro un ottimo inizio per individuare i rivenditori nella vostra zona che trattano second hand.
shutterstock_266109254

Potrebbe interessarti: Riciclo vestiti usati, come dare una seconda vita agli abiti

Per quanto riguarda il vintage, occorre tenere presente che i negozi specializzati di solito privilegiano l’abbigliamento vecchio di oltre 20 anni. In altre parole, parliamo della moda a partire dagli anni Settanta e Ottanta di cui armadi e cantine dei nostri genitori solitamente traboccano. Ci sono poi molti venditori di oggetti usatiesercizi commercialifranchising, dove è possibile lasciare i capi in conto vendita. Sicuramente le opportunità di guadagno non sono altissime e spesso ciò che si ricava sono pochi euro, ma è comunque un ottimo modo per dare nuova vita ai vestiti che non utilizziamo più e far posto in cassettiere e armadi tra un cambio di stagione e l’altro.

Leggi anche:

Come vendere vestiti usati online

Oltre che nei mercatini, alle bancarelle che comprano e vendono vestiti usati o nei negozi vintage, la vendita dei vestiti di seconda mano trova terreno fertile anche sul web. In America il portale Twice è ormai una realtà molto affermata nel settore dell’usato – basti pensare che ogni anno commercializza circa 700 milioni di tonnellate di vestiti usati – ma anche in Italia non mancano i siti specializzati del tutto simili al colosso californiano. Tra i più noti, ci sono Secondamano.it, Girotondoweb.it, Mercatopoli.it.
C’è anche il sito MercatinoUsato.it, una piattaforma di e-commerce che si occupa di compravendita di vestiti usati a prezzi molto contenuti. Un’altra piattaforma molto conosciuta che vi aiuterà a imparare come vendere vestiti usati è Threadflip. Il vantaggio di questo sito – che mette a disposizione un ricchissimo database diviso per categorie – è che il venditore tiene per sé l’80% del ricavato. Anche Poshmark è un’ottimo strumento per vendere abiti usati.  Dopo aver creato la propria vetrina, l’utente può arricchirla con nuovi abiti e oggetti utilizzando anche una app scaricabile su iPhone.

Come vendere vestiti usati: molti siti internet specializzati offrono buone opportunità di guadagno

LEGGI ANCHE LA Guida ai negozi d’usato per bimbi

Imparare i segreti su come vendere vestiti usati, oltre che un modo utile per liberarsi del superfluo senza sprechi, può rivelarsi anche un’attività abbastanza redditizia. L’abbigliamento usato online spopola anche su Videdressing, uno dei market place più in voga del momento giunto finalmente anche in Italia. Sul sito www.videdressing.it è possibile vendere e comprare capi e accessori usati per uomo, donna e bambino con la garanzia ‘soddisfatti o rimborsati’ sugli acquisti effettuati tramite piattaforma on line.
Già attivo da qualche anno in Francia e Germania, Videdressing vanta una community di oltre 600.000 utenti che comprende blogger, designer, boutique specializzate e  appassionati di tutto il mondo.

Un altro modo per vendere vestiti usati online è quello di piazzarli sui siti specializzati come Ebay annunci e Subito.it. Sul primo i capi possono essere venduti all’asta o a prezzo fisso; sul secondo a decidere il prezzo è direttamente l’inserzionista che nel corso del tempo può modificare, mettere ‘in vetrina’ o promuovere il proprio annuncio per ottenere più visibilità.

Come vendere vestiti usati

Come vendere vestiti usati: la guida pratica ricca di consigli e suggerimenti utili

Ad ogni modo, una ricerca accurata sul web dei siti che si occupano di compra-vendita di vestiti usati potrebbe spalancarvi un mondo di opportunità e avvicinarvi a questo mercato così affascinante e ricco di occasioni da cogliere al volo per chi, come voi, vuole sapere tutto su come vendere i vestiti usati.

Immagini via Shutterstock

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment