Bioedilizia

Dopo gli interni anche gli esterni: Ikea pianifica un intero quartiere eco-sostenibile

Nasce a Londra un nuovo quartiere “green” firmato IKEA. La celebre azienda scandinava che vanta 258 negozi sparsi in 37 paesi ha deciso di investire nel campo dell’edilizia firmando la realizzazione del suo primo eco-villaggio.

Dopo gli interni anche gli esterni: Ikea pianifica un intero quartiere eco-sostenibile

Il progetto si chiama Strand East e si tratta della realizzazione di un quartiere eco-sostenibile nell’East London, vicino al London’s Olympic Park. Realizzato con principi di sostenibilità ricco di cortili e piazze pubbliche per incoraggiare l’interazione sociale, dove gli aspetti sgradevoli della vita e le scomodità siano ridotte al minimo. Il nuovo quartiere sarà esteso su 10.000 ettari e conterà 1.200 edifici, metà dei quali adibiti ad abitazioni familiari mentre il restante saranno bar, negozi e hotel.

Gli edifici non potranno essere alti più di 4 piani, in modo da rendere il villaggio più vivibile per la popolazione, e si baseranno sulla falsariga della filosofia applicata ai suoi mobili dall’azienda svedese: edifici fatti per resistere a condizioni difficili e ad alta efficienza energetica.

Sarà un quartiere a misura d’uomo dove verrà vietato l’ingresso alle automobili ad eccezione per i mezzi di soccorso.
La zona sarà circondata da due canali d’acqua in pieno stile “Venezia”, con tanto di taxi d’acqua, moli di attracco per gli abitanti e cocktail bar galleggianti.

Si parla anche di includere una scuola, un asilo e un ospedale, per limitare l’uso delle vetture e non costringere i futuri abitanti a spostarsi troppo dal quartiere. Altre indiscrezioni riguardano il metodo di smaltimento dei rifiuti: pare che avverrà attraverso alcuni tunnel sotterranei che aspireranno la spazzatura direttamente a partire da ogni singola abitazione. Il complesso, poi, sarà totalmente servito da energia idroelettrica.

La realizzazione di quest’ area davvero innovativa e rispettosa dell’ambiente partirà nel 2013 grazie al finanziamento dalla compagnia LandProp, collegata al gruppo IKEA, che stanzierà 11 miliardi di euro.

Che dire? Non vediamo l’ora di poter ammirare questo villaggio dal design innovativo ed economico, basato su principi di eco-sostenibilità e d’imprinting IKEA, il primo vero quartiere eco e magari pure fai-da-te!

Se ti è piaciuto il quartiere-IKEA, allora ti piaceranno anche questi:

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close