Notizie

Eco-mostro nazista rimane in piedi da 70 anni nel Nord della Germania

E’ lì da 70 anni e da quando i tedeschi lo hanno costruito su ordine di Hitler la sua ‘bruttezza’ è rimasta inalterata nel tempo e ancora oggi continua a deturpare il paesaggio dalla brughiera teutonica che separa la laguna di Kleiner Jasmunder Bodden dal Mar Baltico.

Eco-mostro nazista rimane in piedi da 70 anni nel Nord della Germania

GUARDA LE FOTO DELL’ECO-MOSTRO NAZISTA!

Rendering of template gallery-filmstrip.php failed

L’eco-mostro in questione consiste in un complesso di 8 blocchi abitativi tutti collegati fra loro, che ancora oggi rappresentano il più grande hotel mai realizzato al mondo. L’ edificazione (mai terminata) del complesso alberghiero risale al 1936 ma i lavori proseguirono alacremente fino al 1939 per accontentare l’ennesimo capriccio del führer, per poi essere bruscamente interrotti dallo scoppio del conflitto mondiale.

SCOPRI ANCHE:Riciclo creativo di… bunker: succede in Albania

Nessuna persona  ha mai soggiornato in questo albergo; non un solo ospite ha mai dormito in una delle 10.000 camere da letto tutte fronte-mare dislocate nell’immensa struttura caratterizzata dall’opprimente e monumentale stile tipico del Terzo Reich.

Il complesso si estende per 5 km sulla spiaggia sabbiosa della baia di Prorer Wiek, tra le regioni di Sassnitz e Binz, nel Nord della Germania. Eppure l’hotel ‘Prora’ tanto desiderato da Hitler e destinato a diventare l’ennesimo simbolo  della propaganda nazista è sempre rimasto vuoto, talvolta utilizzato come rifugio durante la guerra. Oggi sono sopratutto i vandali a visitare periodicamente l’albergo, ma pare che 5 degli 8 blocchi abitativi siano stati venduti ad investitori privati che vorrebbero trasformarlo in un moderno e, si spera, più ridente villaggio vacanze…

  LEGGI QUESTI:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close